Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By Michelin

Bibendum in Qatar per il secondo anno di MotoGP™

Tutto pronto per Michelin, fornitore di gomme della classe regina. Tra poche ora sarà tempo di gare.

Dal 23 marzo il Campionato del Mondo MotoGP™ 2017 entra nel vivo con le libere del primo GP della stagione. Come da tradizione il Losail International Circuit ospiterà la prima gara dell’anno e Michelin, fornitore unico di pneumatici della classe regina, è pronta a vivere la sua seconda annata da protagonista.

" frameborder="0" allowfullscreen>

La pista nel deserto sul Golfo Persico, lunga 5,3 km, ha già accolto team e piloti che recentemente hanno concluso i terzi e ultimi test del precampionato. Da questa fase di preparazione alla stagione, in aggiunta a tutte le informazioni raccolte nel 2016, Michelin ha potuto lavorare per arrivare al primo appuntamento annuale di competizioni al massimo della preparazione. Quest’anno, inoltre, vi saranno importanti novità.

La condizioni dell’asfalto in Qatar sono spesso critiche a causa della sabbia portata in pista dal vento e del forte sbalzo termico nelle fasi di gara che si corre in notturna; nelle recenti prove delle categorie inferiore abbiamo anche assistito all’arrivo di precipitazioni che hanno portato alla sospensione dell’attività in pista. In questo 2017, contrariamente alle stagioni passate, la classe regina potrà invece affrontare anche eventuali condizioni da bagnato.

In aggiunta alle mescole slick morbide, medie e dure, con la versione posteriore a spalla destra rafforzata, i piloti avranno a disposizione anche Michelin da pioggia soft e medie, le prime identificate con una banda blu laterale. Come da regolamento tecnico per il 2017 non saranno più utilizzate le gomme intermedie.

Piero Taramasso, manager Michelin divisione due ruote: “Dopo un duro lavoro di preparazione alle competizioni, questo inverno e durante i test, è finalmente arrivato il momento delle gare. Il GP del Qatar è un evento unico che rende molto spettacolare l’avvio del campionato. Speriamo di essere in grado di ripetere le prestazioni della stagione scorsa. Sarà la prima volta quest'anno che metteremo a disposizioni tre mescole di gomme anteriori e tre posteriori. L’asfalto, a causa della sabbia spesso presente in traiettoria, può essere abbastanza scivoloso e anche molto abrasivo. Prendendo in considerazione anche lo sbalzo termico e l’umidità notturna, per le gomme sarà una sfida importante. Le mescole da pioggia, inoltre, faranno in modo che lo spettacolo della classe regina possa essere ancora più grande in caso di precipitazioni”.

 

Consigliati