Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

“Spero che l’adrenalina della gara mi faccia stare meglio”

Primo delle libere e secondo in qualifica, il Dottore dimostra una condizione fisica in netta ripresa seppur non ancora ottimale

Un sabato al Mugello dove tutti aspettavano Valentino Rossi e il Dottore, come sempre, non ha deluso. Un mare giallo pronto a spingere il proprio idolo verso la pole position dopo il venerdì iniziato stringendo i denti. Troppo vicino l’incidente di cross e il ricovero in ospedale con gli strascichi di quella caduta che, per il pilota Movistar Yamaha, si sono fatti sentire nelle prime libere. Ma il Rossi del sabato è sembrato da subito diverso e in condizioni fisiche migliori. Valentino ha messo a referto il miglior giro della FP3 e della combinata per poi chiudere come secondo la FP4. Nella quarta prova il nove volte iridato è anche stato vittima di una caduta, una scivola alla curva Correntaio che ha fatto temere per le sue condizioni ma l’incidente si è rivelato di lieve entità. Pronto per la Q2 il numero 46, che con il ‘classico’ del nuovo casco per il Mugello in questa stagione ha voluto celebrare Francesco Totti, è da subito sembrato competitivo cedendo il passo solo al compagno di box Maverick Viñales e chiudendo le qualifiche a 0,239s da questi con il miglior giro fatto in 1:46.814s.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rossi: “Un giorno di forti emozioni”

Valentino Rossi: “Nella caduta non mi sono fatto nulla. Sono arrivato un po’ lungo, peccato perché era un buon giro ma per fortuna tutto bene. È stato un errore. Nel pomeriggio mi sentivo molto meglio di ieri anche se non sono ancora al 100% e non mi sono potuto allenare bene; non ho neanche potuto riposarmi come avrei voluto. Spero che l’adrenalina della gara mi aiuti a sentirmi meglio. Siamo in sei o sette che possiamo giocarci la vittoria ma sinceramente non so se riuscirò ad arrivare davanti. Le qualifiche sono state dure e questo secondo posto, in prima fila, date le premesse ha un grande valore”.

Consigliati