Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By motogp.com

Al Mugello il ritorno di Pasini

Otto anni dopo il successo nel 2009 il riminese vince ancora. Luthi e Marquez battuti. Morbidelli è quarto

Mattia Pasini fa sua la gara Moto2™ al Mugello e vince il sesto GP della stagione dopo ventun giri di lotta con Tom Luthi (CarXpert Interwetten) e Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS). Franco Morbidelli, leader della classe e compagno di box del catalano, non è incisivo e chiude come quarto.

Il cielo continua ad essere coperto dalle nubi e all’inizio della gara Moto2™ anche qualche goccia di pioggia bagna l’asfalto toscano. In pole position parte Morbidelli, ancora una volta davanti a tutti allo spegnersi del semaforo e primo in campionato.

Il romano di Tavullia inizia bene ma presto perderà qualche posizioni per poi attestarsi al quarto posto. Pagherà un certo ritardo sul passo gara e finirà la corsa italiana in quella posizione, mantenendo però il primato iridato.

Pasini, scattato dalla terza casella, una volta raggiunta la testa della corsa prova ad allungare. A meno sette giri dalla fine perde il vantaggio, i piloti dietro a lui si fanno sotto e Marquez lo supera in staccata alla San Donato. Il duello sarà la costante dal nono giro in avanti, con Luthi dietro ad approfittare dei un eventuale errore dei due. A meno quattro giri dalla fine il romagnolo torna davanti tenendo la prima posizione, attaccato ai freni la sua guida è al limite e il finale di gara spettacolare. Subisce ancora il sorpasso dei due inseguitore ma all’ultimo giro tra le curve Casanova e Savelli, con un sorpasso da replay, mette dietro Luthi e Marquez imboccando l’Arrabbiata davanti a tutti. Sarà un grande risultato che non arrivata dal 2009, proprio sulla pista toscana. 

Support for this video player will be discontinued soon.

Pasini: “Mi sono divertito”

Support for this video player will be discontinued soon.

Marquez: “È stato difficile essere costante”

Il migliore del warm up è stato Marquez, compagno di box dell’italiano. Per il corridore di Cervera una gara all’insegna dell’inseguimento del veterano Italtrans e del duello con quello CarXpert. Marquez chiude con punti iridati importanti per la classifica iridata così come Luthi.

Support for this video player will be discontinued soon.

Luthi: “I piano era non rovinare la festa agli italiani”

Lo svizzero al sedicesimo giro infila i due impegnati nella lotta per la prima posizione ma poi tornerà terzo e chiuderà come secondo. 

Dopo un giro la corsa perde due protagonisti Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia) e Lorenzo Baldassarri (Forward Racing) si toccano dopo che l’italiano è disarcionato dalla sella. Paura per i due ma nulla di preoccupante. Ancora una grande gara per Luca Marini, rimasto l’unico pilota Forward in pista. Il numero 10 chiuderà cun un sesto posto che gli consente di tenere un bel ritmo anche in classifica iridata

Francesco Bagnaia, recente protagonista di arrivi a podio, è protagonista di una gara in rimonta. Dopo essere partito dalla sesta fila. Al settimo giro ha la meglio su Marini ma poi perde posizioni e prima della bandiera a scacchi cade alla curva uno. Caduta anche per il compagno di box Stefano Manzi, ma nelle battute iniziali e alla nove.

Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) è quarto. 

L’ordine di arrivo e la classifica iridata sono consultabili qui.

Support for this video player will be discontinued soon.

#ItalianGP: la gara Moto2™

In campionato Morbidelli resta primo davanti a Luthi e Marquez. Con il successo italiano Pasini sale in sesta posizione alle spalle di Bagnaia.

Resta su motogp.com, tra pochi giorni inizierà il settimo appuntamento stagionale: il GP di Catalogna. Vivi le emozioni della pista con il TimingPass e scarica la App Ufficiale del MotoGP™.

Consigliati