Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By motogp.com

Morbidelli primo e Luthi non molla, si arriva al Sachsenring

Ultima gara al giro di boa stagionale e per l’italiano è tempo di andare in fuga; la classe di mezzo è in Germania

In Olanda Franco Morbidelli è tornato alla vittoria, un successo sulla pista della Drenthe che lo ha rilanciato ancora di più in vetta alla classifica iridata della Moto2™. Il pilota Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, che l’anno prossimo sarà in MotoGP™, ora però è concentratissimo nel provare a vincere il suo primo titolo iridato e la grande prova nei Paesi Bassi ne è stata la dimostrazione. La gara tedesca del 2016 per Morbidelli fu grigia e la sua caduta diede la vittoria a Johann Zarco ma nella seconda parte di campionato il numero 21 fu artefice di quella fantastica ascesa che lo ha portato fino al primato attuale.

Dietro all’italiano, a meno dodici punti (148 contro 136), Tom Luthi. Il portacolori CarXpert Interwetten è calato nei panni del segugio sul sentiero iridato e, anche nell’ultimo GP, ha chiuso come secondo davanti ad un Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia) in ripresa.

Terzo posto in classifica del campionato per Alex Marquez, compagno di box di Morbidelli, che nonostante la prova non esaltante sulla pista olandese resta a meno 23 punti dal leader della categoria con Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo), quarto e più distante.

Un protagonista della gara tedesca dello scorso anno e acceso contendente per la vittoria nei GP di questa stagione è Mattia Pasini (Italtrans Racing), il quinto iridato ancora una volta proverà a mettersi in mostra nella lotta di testa. La scorsa stagione, in Moto3™ fece una bella gara Andrea Locatelli che arrivò sul podio; il giovane rookie del team bergamasco in Sassonia potrà provare a migliorare i suoi piazzamenti prima della pausa estiva.

Discorso analogo per Francesco Bagnaia, esordiente nella classe con i colori dello Sky Team VR46 e desideroso di stupire ancora dopo i due podi del Mugello e di Jerez.

Le condizioni di Lorenzo Baldassarri sembrano in via di miglioramento. Il pilota Forward Racing è stato vittima di un pauroso incidente nel sabato di Assen. Fortunatamente il danno più grave che il marchigiano ha riportato è stata la rottura della caviglia. Là, dove nel 2016 il Balda arrivò quinto, la sua scuderia correrà con al suo posto Federico Fuligni e Luca Marini, l’anno scorso alle spalle del collega di box sotto la bandiera a scacchi.

La Moto2™ scenderà in pista per la FP1 al Sachsenring alle 10:55 di venerdì 30 giugno.

Consigliati