Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
17 giorni fa
By motogp.com

In memoria di Angel Nieto

La carriera sportiva del miglior pilota spagnolo di tutti i tempi

Angel Nieto si è spento giovedì 3 agosto all’ospedale de Nuestra Senora del Rosario di Ibiza all’età di settant’anni. L’ex pilota e Leggenda MotoGP™ era in coma da diversi giorni a seguito di un incidente sulle strade di Santa Gertrudi avvenuto il 26 luglio.

Support for this video player will be discontinued soon.

La carriera di Angel Nieto

Nieto era alla guida del suo quad quanto è stato travolto da una macchina che lo seguiva. Le sue condizioni sono sembrate subito critiche. Una settimana dopo, l’aggravarsi della condizione e la morte avvenuta nella serata di giovedì.

Pluricampione del mondo era nato a Zamora nel 1947 ed è stato uno dei pochi piloti spagnoli non catalani nonché il massimo esponente del motociclismo iberico con tredici vittorie iridate e 139 podi nelle categorie 50cc, 80cc e 125cc tra il 1967 e il 1986.

La sua supremazia nelle piccole cilindrate gli ha permesso di raggiungere i numeri dei piloti più titolati di sempre come Giacomo Agostini, Valentino Rossi, Mike Hailwood e Phil Reed.

Con sei titoli mondiali in 50cc e sette in 125cc resterà il corridore con più corone iridate su moto diverse: Derbi, Bultaco, Garelli, Minarelli e Kreidler. Oltre ai suoi successi nelle tre categorie minori, Nieto vinse il campionato spagnolo in varie occasioni dalla classe 50cc alla 750cc. Il suo carattere affabile e gioviale lo fece diventare uno dei corridori simbolo degli anni ’60 e ’70 e come numero di vittorie iridate, 12 + 1 come scaramanticamente amava ricordare lo stesso pilota oggi compianto, è il secondo dietro ad Agostini.

Nel 1999 fu direttore sportivo e il suo team vinse il titolo in 125cc con Emilo Alzamora.

Le sue imprese sportive sono state anche oggetto di documentari e pellicole come il film ‘Ángel Nieto: 12+1’ del 2005, nel quale viene ripercorsa la carriera del pilota spagnolo. Nel 2014, inoltre, è uscito ‘Morbidelli - storie di uomini e di moto veloci’, diretto da Jeffrey Zani e Matthew Gonzales, nel quale vengono offerti diversi aneddoti sulla stagione ’73 con protagonista proprio il pilota spagnolo.

Padre di Pablo, anche lui pilota in 125cc e oggi direttore sportivo dello Sky Racing Team VR46 di Valentino Rossi, è stato il capostipite di una famiglia profondamente legata al motociclismo. Anche il suo secondo figlio Angel Jr è pilota motociclistico e automobilistico così come il nipote Fonsi Nieto che ha corso nelle tre classi del MotoGP™ e nel World Superbike.

Support for this video player will be discontinued soon.

L'omaggio del MotoGP™ ad Angel Nieto