Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By motogp.com

Bibendum in Inghilterra, sarà ardua sfida a Silverstone

Il fornitore unico di gomme della classe regina è pronto a fronteggiare la variabile climatica britannica

Tra pochi giorni si correrà la dodicesima gara del Campionato del Mondo MotoGP™ e la classe regina, per la seconda volta in questa stagione, attraversa il mare per giungere in Gran Bretagna sulla pista di Silverstone. Dalla trasferta di inizio campionato in America, è la prima volta che il MotoGP™ lascia il Vecchio Continente. Il GP britannico è una prova difficile che si svolge su una pista tecnica in un fine settimana nel quale, come noto, la variabile del clima è molto spesso protagonista. Michelin arriva preparata su un tracciato molto veloce, lungo 5,9 km. L’asfalto è medio abrasivo e il disegno necessita una guida pulita, anche in frenata, sfruttando al massimo la potenza del motore. Dieci curve a destra e otto a sinistra impongono l’utilizzo di gomme posteriori asimmetriche che saranno fornite per l’asciutto nelle mescole dure, medie e morbide, così come l’anteriore. Utili potranno essere anche le mescole da bagnato in un fine settimana che potrà essere segnato da rovesci e dall' abbassamento delle temperature. Disponibili per i team gomme da pioggia nelle varianti soft ed extra soft a disegno simmetrico.

Come ogni anno l’appuntamento del GP inglese sarà anticipato dal ‘Day of Champions’ (giovedì 24 agosto) e dall’iniziativa a scopo umanitario ‘Two Wheels For Life’. Per maggiori informazioni: http://www.twowheelsforlife.org.uk/

Pietro Taramasso, responsabile Michelin divisione due ruote: “Silverstone è uno dei circuiti più veloci del calendario e anche uno di quelli sul quale i piloti possono sfruttare al massimo la potenza del motore. Ovviamente questo mette a dura prova le gomme e, sommato alle difficili curve dieci e otto, il tracciato risulta molto tecnico. È anche una pista molto aperta, con ridotti dislivelli e un ruolo chiave lo potrà giocare il vento, fattore determinate per raffreddare la temperatura dell’asfalto. Da tenere sicuramente in considerazione è anche la nota variabilità climatica inglese. Come fornitore unico dobbiamo rendere le scuderie in grado di fronteggiare tutte le situazioni pensando che può anche fare molto caldo a Silverstone in questo periodo della stagione. I nostri pneumatici sono perfettamente adatti al disegno di questa pista. Non vediamo l’ora di metterci alla prova”.

Consigliati