Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
26 giorni fa
By motogp.com

Arriva Silverstone, la conferenza stampa con i protagonisti

Giovedì di apertura della dodicesima prova stagionale; una pista altamente impegnativa e come sempre, regna l'incognita del meteo

Inizia il GP di Gran Bretagna e a Silverstone va in scena la conferenza stampa che apre ufficialmente la dodicesima prima prova del Campionato del Mondo MotoGP™. Tappa fissa del mondiale, molto tecnica e composto di curve veloci e molti cambi di direzione, quella nel Northamptonshire è uno dei tracciati più lunghi e impegnativi del calendario. Asfalto che diventa ancora più insidioso al mutare del clima e all’arrivo della pioggia, a queste latitudini estremamente probabile. Inoltre, temuta da tutti i piloti, è l’irregolarità dell’asfalto che rende la guida ancora più al limite.

Support for this video player will be discontinued soon.

La conferenza stampa a Silverstone

All’incontro con i media si presentano Marc Marquez, attuale leader iridato e portacolori Repsol Honda, Andrea Dovizioso, secondo in classifica generale e pilota del Ducati Team, Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP) e Dani Pedrosa (Repsol Honda). Con loro, a fare gli onori di casa, Scott Redding (Octo Pramac Racing) e Cal Crutchlow (LCR Honda). Ad accompagnare i cinque della classe regina Tom Luthi, oggi in Moto2™ con la scuderia CarXpert Interwetten e dalla prossima stagione nella massima cilindrata con i colori Estrella Galicia Marc VDS.

Secondo al Red Bull Ring, Marquez ricorda la scorsa gara: “In Austria è stata una grande corsa. Ora siamo qui a Silverstone dove l’anno scorso non siamo stati molto competitivi ma l’obiettivo di questa stagione è essere constanti da subito”, prosegue. “È una pista impegnativa dal punto di vista fisico e con condizioni meteo instabili diventa ancora più insidiosa. Per questo daremo il massimo sin dalle prime libere”.

“È una pista difficile, irregolare, lunga e con moltissimi cambi di direzioni”, Dovizioso fa eco al talento di Cervera. Il forlivese è stato il grande vincitore a Spielberg e in terra inglese fece sua la sua prima gara nella classe regina, anno 2009. “Sono arrivato a questo fine settimana carico e rilassato, come ero in pista la gara scorsa, dove ero concentrato e tranquillo durante il duello con Marc”. Parlando del GP inglese, “Ogni fine settimana è una storia diversa. Speriamo che il meteo sia stabile e che ci faccia lavorare bene”.

La stagione scorsa Viñales raccolse il suo primo successo nella massima serie proprio tra le curve della pista della britannica, ora commenta: “Ho bellissimi ricordi qui, anche legati alle categorie inferiori. Sarà importante capire bene quale direzione prendere da domani fino alla gara”. Il team Movistar Yamaha è reduce dai test privati a Misano, Viñales termina con un commento: “Abbiamo fatto un grande lavoro in queste prove, specialmente sull’elettronica preparando questa gara e la prossima proprio su quella pista”.

Dopo il podio austriaco Pedrosa potrebbe essere ancora tra i migliori in Inghilterra: “Il mio feeling adesso è buono e dobbiamo essere concentrati dalla FP1. Come hanno detto gli altri, l’asfalto è insidioso e il tracciato difficile; dovrò dare il massimo per fare un ottimo lavoro, su set-up e gomme”.

La parola ai piloti di casa: “Sono contento di correre davanti i miei tifosi”, afferma Crutchlow. “I corridori che ci sono qui sono molto forti e in corsa per il titolo, noi cercheremo di fare del nostro meglio per stare con loro”.

Dal canto suo Redding sfoggia un look moto patriottico, “Anche per me sarà importante fare bene davanti al mio pubblico e le difficoltà più grandi arriveranno dalle condizioni della pista e dal meteo”. L’attuale ducatista sarà pilota Aprilia nel 2018, termina con un commento sul suo passaggio alla scuderia di Noale: “Ora sono totalmente concentrato su questa stagione ma devo dire che quella con Aprilia sarà una grande sfida per me”.

Luthi chiude con un commento sul suo passaggio in MotoGP™: “Per me è come un sogno che si avvera ed è una grande notizia. Ora che il futuro è certo posso concentrarmi di più sul presente”. Lo svizzero nella prossima stagione dividerà il box con Franco Morbidelli, oggi avversario nella corsa iridata (sono uno secondo e l’altro leader della classifica). “Adesso devo finire il mio campionato e provare a batterlo, poi dall’anno prossimo sarà un’altra storia”.

Durante la conferenza stampa si è parlato anche della nuova procedura del flag-to-flag che dovrebbe essere provata nel primo giorno di GP.

Da venerdì 25 agosto la parola passerà alla pista con le prime prove libere che inizieranno alle 9:00 locali (le 10 italiane). Aprirà la Moto3™.

Consigliati