Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By motogp.com

GP di San Marino, la conferenza stampa

Giovedì di apertura della tredicesima prova stagionale, il campionato del mondo a Misano è accolto dal maltempo

Inizia il GP di San Marino e al Misano World Circuit Marco Simoncelli va in scena la conferenza stampa che apre la tredicesima prima prova stagionale. Un tracciato importante quello della riviera di Rimini, che porta il nome del giovane campione del mondo scomparso nel 2011. Questa parte d’Italia è totalmente votata al motociclismo e, per la quarantacinquesima stagione la pista romagnola sarà palcoscenico del Campionato del Mondo MotoGP™. Attesa, come da previsioni, la pioggia che ha bagnato a forti scrosci questa prima giornata ufficiale di GP sul quale pesa anche la grande assenza di Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP), fuori per infortunio.

Support for this video player will be discontinued soon.

La conferenza stampa a Misano

All’incontro con i media Andrea Dovizioso, pilota Ducati Team e ora leader della classifica iridata, Marc Marquez (Repsol Honda) staccato di nove punti dal forlivese, Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), terzo in classifica davanti a Rossi. A rispondere alle domande dei giornalisti anche Cal Crutchlow (LCR Honda), reduce da un incidente domestico che gli ha causato una ferita alla mando ma pronto a prendere regolarmente il via. Altro pilota della categoria regina davanti a media Andrea Iannone (Suzuki Ecstar). Per la categoria mediana, il migliore, Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS). Nelle ultime ore è stato protagonista di un movimento di mercato per il 2018 un altro pilota della scuderia Marc VDS: Tito Rabat resterà in MotoGP™ ma tornando alla squadra degli esordi l’Avintia Racing.

“Arrivare nella gara di casa da leader è bellissimo”. Commenta Dovizioso, “Sono molto felice ma il campionato è aperto. Il tempo atmosferico ha già dato prova di essere instabile e dovremo affrontare al meglio anche questa variabile. Puntiamo ad essere competitivi per rendere il fine settimana perfetto”.

Marquez arriva dalla delusione inglese, con la sua moto che si è rotta quando era in lotta per la vittoria. Una cosa che non succedeva da molte stagioni, dal 2007. “Non è stato un grande fine settimana”. Dice il numero 93, “Dovremo capire alcune cose qui come il livello di grip e migliorare di sessione in sessione. In passato abbiamo fatto delle ottime gare su questa pista. Il tempo atmosferico sembra instabile ma dovremo adattarci anche a questo”.

Viñales arrivato secondo in Inghilterra difenderà da solo i colori Movistar Yamaha. “Qui dobbiamo arrivare a raccogliere il massimo”. Dice, “Valentino non correrà ed è un vero peccato. Ma daremo il massimo e voglio fare una bella gara”.

Crutchlow parla del suo infortunio, un banale taglio in cucina che stava compromettendo il suo fine settimana a Misano. “Ho provato a guidare a Barcellona, sarà difficile scendere in pista ma ci riuscirò ed è un vero peccato essere in queste condizioni dopo il bel fine settimana di Silverstone ma sono felice di essere qui dopo un test importante”.

Iannone dal canto suo cerca la bella prova che potrebbe significare la svolta ad una stagione molto complicata. “È un anno difficile per noi e non è facile parlare di questa situazione, sto provando a migliorare ma soffro molto e non ho feeling con la moto. Devo restare tranquillo e giorno per giorno provare a fare meglio”. Commentando la prova di Misano, “È una gara speciale, sarà importante iniziare bene dall’inizio”.

Rabat parla del suo futuro partendo dal suo presente: “Voglio ringraziare Estrella Galicia 0,0 per quanto hanno fatto ma è giunto il tempo di un cambio e credo che sia una grande opportunità per me. Ho lavorato tanto per essere qui in MotoGP™, e sono contento di restare”.

“Il campionato non è chiuso”, ha detto Morbidelli, che l’anno prossimo andrà in MotoGP™. “Ma devo restare concentrato per continuare ad essere primo”. Termina parlando della corsa, “È una prova speciale qui, indubbiamente ma è solo una parte del campionato”.

Ai piloti della classe regina è stato chiesto se il campionato di Rossi è chiuso prevedendo un suo rientro tra qualche gara. Tutti hanno espresso il fatto che la stagione si è rivelata ricca di sorprese, in cinque stanno lottando per il titolo e nulla può dirsi chiuso fino alla fine della stagione. Inoltre hanno anche commentato il fatto che gli infortuni, come quello di Rossi, fanno parte dell’essere pilota attento ad unire alla pista anche altre specialità.

Da venerdì la parola passerà alla pista con le prime prove libere del GP di San Marino. Aprirà la Moto3™ alle 9:00 con la FP1.

Consigliati