Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

“Il piano è adattarmi subito alla nuova moto”

Obiettivo raggiunto: Franco Morbidelli è il miglior rookie della classe regina nel 2018 e guarda già alla sua Yamaha

Tra poche ore, Franco Morbidelli lascerà il box EG 0,0 Marc VDS per approdare a quello del neo nato team satellite Yamaha Petronas SIC. Il 2018, anno del suo approdo in MotoGP™ da campione del mondo Moto2™ volge al termine e il pilota della VR46 Academy è il miglior Rookie della classe regina. Dietro di lui, Hafizh Syarhin, il veloce malese della scuderia Monster Yamaha MotoGP che fino all’ultimo gli ha tenuto testa.

La gara a Valencia dell’esordiente d’oro potrebbe essere di grande gloria. Nelle difficili condizioni del Ricardo Tormo, Morbidelli arriva fino alla quinta posizione ma cade e, dopo la pausa data dalla bandiera rossa per via della troppa acqua in pista, non può prendere parte alla seconda gara. Il decimo posto di Syarhin non lo impensierisce.

“È il miglior modo per salutare la squadra, commenta Morbidelli a fine GP”, Sono molto contento, è stato un anno complicato. “Abbiamo sofferto molto ma mai ci siamo arresi e con il lavoro e la costanza abbiamo raggiunto il miglioro risultato. Questo titolo è buono per me, per la scuderie e per tutti. Senza dubbi è il miglior modo di andarmene da questo box”.

Support for this video player will be discontinued soon.

Petronas con Yamaha nel team satellite SIC, l’annuncio

E uno sguardo va al futuro, immediato sulla M1. “Il piano è adattarmi presto alla nuova moto. Capire in che direzione andare, come iniziare a lavorare e come pianificare il lavoro nel box ma anche, essere il più veloce possibile senza fare errori”, termina. “Voglio fare esperienza con la nuova moto, il nuovo team ed essere veloce”.

La nuova avventura di Morbidelli si chiama M1. Segui tutte le sessioni dei test di Valencia, LIVE e OnDemand con il VideoPass. Il futuro inizia martedì 20 novembre.

 

Consigliati