Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

Marquez, assolo e vittoria a Le Mans

Un numero 93 è inarrivabile e fa sua la gara francese; dietro è lotta tra Ducati. Bene Valentino

Marc Marquez (Repsol Honda) vince la gara a Le Mans e allunga in campionato. Il campione del mondo ha dettato legge in qualifica e segnato la sua 55esima partenza al palo in carriera. Il successo del talento di Cervera, il terzo stagionale, è il numero 300 per le moto alate.

Sul podio con Marquez, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci (Ducati Team). Data la mala domenica di Alex Rins (Team Suzuki Ecstar). Il forlivese è secondo in campionato a meno otto punti dallo spagnolo.

Dopo il via, Marquez attacca subito e duella con Petrucci. Il fuoco per il primato non sembra spegnersi quando è Jack Miller (Pramac Racing) ad andare all’attacco della testa della corsa. Ma il numero 93 resta davanti e allunga mettendo a referto giri veloci su giri veloci. Taglia il traguardo con 1,9s di vantaggio ma solo dopo aver abbassato il passo evitando possibili errori.

Il migliore allo spegnersi del semaforo è però Petrucci. Il duello con Marquez nel corso dei primi giri non sembra pregiudicare il resto della sua corsa. Si stacca dai primi, m prova ad aver la meglio su Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) che occupava la quinta posizione. Lo supera a meno 15 passaggi dal termine e si cala nella lotta per la piazza d’onore con il collega di team.

Nelle battute finali è la tenzone tra ducatisti ufficiali a tenere in sospeso le sorti della corsa. Dovizioso rintuzza tutti gli attacchi del ternano, sono secondo e terzo finali separati da 0,1s. Quarto Miller che dopo le fiammate inziali difende la posizione.

Ottimo avvio dalla quinta casella di Rossi che conquista subito le prime posizioni. Il Dottore è un’altra volta protagonista di un fine settimana in crescendo ma non riesce ad inserirsi nel duello tra le desmodromiche per il podio. Resta quarto in campionato alle spalle di Rins, alla fine decimo.

Dalle libere è Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) ad essere uno dei protagonisti principali della MotoGP™. Dopo pochi passaggi è in piena lotta per la top 5 e la centra per la seconda nella stagione.

Anche Fabio Quartararo aveva fatto bene nel Warm Up, la sua gara si accende alla fine quando ha la meglio su Jorge Lorenzo (Repsol Honda) in crisi di buone sensazioni e su Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol). Il transalpino è ottavo alle spalle del collega di box Franco Morbidelli.

GP da dimenticare per Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha SRT). Il numero 12 già in difficoltà dopo le qualifiche viene in contatto con Francesco Bagnaia (Pramac Racing) alla curva 12.

Dopo qualche passaggio, Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini) è costretto a gettare a spugna. Troppo grande il dolore al piede sinistro post Jerez.

Top 10:
1.  Marc Marquez (Repsol Honda Team)
2. Andrea Dovizioso (Ducati Team) + 1.984
3. Danilo Petrucci (Ducati Team) + 2.142
4. Jack Miller (Pramac Racing) + 2.940
5. Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 3.053
6. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) + 5.935
7. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) + 7.187
8. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) + 8.439
9. Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) + 9.853
10. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 13.709

Qui l’ordine di arrivo e la classifica iridata.

Prossimo appuntamento il Gran Premio d'Italia Oakley, al via dal 31 maggio. Segui la tua passione LIVE e OnDemand con il VideoPass!