Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By motogp.com

“Non ho finito la gara, il dolore era troppo”

Iannone costretto al ritiro a Le Mans soffrendo i postumi dell’infortunio a Jerez. Si pensa al Mugello

Andrea Iannone stringe i denti ma non riesce a portare a termine la gara francese. Il pilota Aprilia Racing Team Gresini c’ha provato. Dichiarato ‘Fit to Race’ giovedì, Iannone è sceso in pista dolorante ma speranzoso di mettersi alle spalle la caduta di Jerez e il dolore alla caviglia sinistra che lo aveva costretto a saltare la gara andalusa.

Invece il dolore è andato via via peggiorando sessione dopo sessione e domenica è parso chiaro sin dal warm up che sarebbe stato difficile finire la gara. D’accordo con la squadra è stata presa la decisione di non rischiare di compromettere la tanto attesa gara del Mugello, Andrea ha preso il via – anche recuperando diverse posizioni – ma ha dovuto arrendersi nel corso del nono giro.

“Purtroppo oggi non è stato possibile finire la gara, il dolore alla caviglia era diventato troppo forte”. Afferma il numero 29. “La situazione è andata peggiorando di giorno in giorno e, anche pensando alla prossima gara al Mugello, abbiamo deciso di limitare i danni. Ora continuerò il recupero, cercando di riposare la caviglia variando il regime di allenamento per rimanere comunque in forma”. Termina. “Al Mugello nella mia carriera ho ottenuto risultati importanti, voglio arrivarci al 100% della condizione”.

Qui l’ordine di arrivo e la classifica iridata.

Prossimo appuntamento il Gran Premio d'Italia Oakley, al via dal 31 maggio. Segui la tua passione LIVE e OnDemand con il VideoPass!