Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By motogp.com

GP d’Italia, grandi emozioni per Aprilia

Il team Gresini al Mugello, le RS-GP pronte a dire la loro sulla pista casalinga. Iannone, condizione fisica da valutare

Tutte le tappe della stagione sono egualmente importanti, ma alcune si caricano di significati particolari, è il caso del GP d'Italia al Mugello. La prima fermata tricolore del calendario 2019 è anche la gara di casa per Aprilia, da sempre caratterizzata da un tifo particolarmente caloroso, teatro – poche settimane fa – dell’evento Aprilia All Stars, straordinaria manifestazione di affetto verso Aprilia che ha visto radunarsi qui oltre 10mila fans e tifosi della casa di Noale.

Palcoscenico di duelli spettacolari e sede di numerosi test per la squadra italiana, l'asfalto toscano ha visto decine di trionfi per Aprilia che ora cerca, anche in MotoGP, le soddisfazioni tante volte ottenute qui nelle cilindrate minori.

Conta sulla spinta aggiuntiva del tifo Aleix Espargaro, autore di una bella qualifica e a punti anche nell’ultima gara a Le Mans ma intenzionato a tornare nella top-ten come accaduto nelle prime gare della stagione. Il pilota spagnolo potrà lavorare sulla sua RS-GP contando anche sul contributo del Test Team Aprilia, in pista proprio al Mugello con Bradley Smith nei giorni scorsi.

Il maggiore interrogativo per quanto riguarda Andrea Iannone è la condizione fisica, sulla quale il pilota di Vasto ha lavorato molto dopo Le Mans con il chiaro intento di affrontare la gara di casa nelle migliori condizioni possibili.

Support for this video player will be discontinued soon.

Anche per Aprilia delle nuove ali

“Questa per Aprilia è una gara importante, si corre in Italia in un circuito splendido”. Le parole di Aleix Espargaro. “Mi aspetto grande supporto da parte dei tifosi, abbiamo bisogno anche del loro contributo perché il livello di questa stagione è incredibilmente alto. Tutti migliorano velocemente e anche Aprilia sta lavorando tanto, in ottica gara dobbiamo concentrarci per migliorare rispetto a Le Mans dove un problema di grip mi ha rallentato in gara”.

Continua Andrea Iannone: “Il Mugello è una pista che mi ha sempre regalato grandi emozioni, sia perché è la prima tappa italiana della MotoGP sia per i bei risultati che ho ottenuto su questo asfalto. L'obiettivo quindi è affrontarla al meglio, conosciamo i nostri limiti ma abbiamo anche una gran voglia di crescere e ottenere risultati importanti”. Termina il numero 29.

Continua a seguire il Gran Premio d'Italia Oakley. Domani, venerdì 31 maggio, si scende in pista. Vivi il grande spettacolo del MotoGP™, LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati