Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By motogp.com

Indimenticabile il 2018, ma il nuovo corre a ‘full gas’

Nella scorsa stagione la gara è stata indimenticabile e in questa? Con volti nuovi e campioni affermati non potrà che essere migliore

Il TT di Assen inizia con il ricordo vivido della gara del 2018. Bellissima, avvincente e forse la migliore dell’epoca attuale della classe regina. La prova di questa stagione parte con la conferenza stampa del giovedì e tutti hanno parlato ed esaltato il GP dello scorso anno. Non solo, ci sono giovani piloti in cerca di gloria come Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) e Danilo Petrucci (Ducati Team), pronti a dire la loro reduci da gare sotto i riflettori.

Support for this video player will be discontinued soon.

TT di Assen, la conferenza stampa

Nel 2018 ad Asse, vinse Marc Marquez (Repsol Honda), ora in testa alla classifica iridata e ancora una volta pronto difendersi dall’assalto dei rivali, attaccando. “Sono molto contento delle performance di questi GP e siamo stati in grado di gestire le situazioni anche più complicate bene”, le parole del numero 93. “Abbiamo fatto dei buoni test a Barcellona dopo il GP (vinto dallo stesso, ndr). Qui porteremo alcune novità di quelle prove”. Sulla gara del 2018 Marquez non ha dubbi: “È stata una grande prova, la miglior gara senza dubbio”.

Sul podio con il poi campione del mondo, Rins. Il numero 42 è una delle realtà vincenti di questa stagione. “A Montmeló non è stata una gara semplice, ho sofferto un calo di prestazioni a causa del caldo”, nel 2018 Rins fu in piazza d’onore al TT. “È stato molto bello, questo fine settimana andiamo a full gas! Siamo molto convinti di poter fa bene qui e la nostra moto sarà competitiva”.

Support for this video player will be discontinued soon.

1

Che cosa è successo nel 2018 ad Assen?

Assen è legato a dolci ricordi per Petrucci. Il ternano trovò il suo primo podio di classe regina alle spalle della leggenda Valentino Rosso (Monster Energy Yamaha MotoGP) sulla pista della Drenthe. “È uno dei miei tracciati favoriti”; afferma il numero 9, reduce da un podio (il terzo di fila) e della vittoria al Mugello. Il Petrux sarà sicuro protagonista ad Assen in questa stagione. “Siamo stati in grado di centrare un grande risultato in Catalogna e la gara dietro a Valentino nel 2017 fu una grande emozione”.

E che dire della forza del rookie, Fabio Quartararo? Il talento Yamaha non c’era nel 2018 ma oggi è reduce dal primo arrivo che conta di classe regina e da prestazioni da successo. Domenica sarà sicuramente là davanti ad inseguire il sogno. “Mi sento molto meglio rispetto a Barcellona”, dice il numero 20 reduce dall’operazione al braccio pre-GP catalano e oggi totalmente recuperato. “Sono al 100% e in questi mesi, dal Qatar in avanti, ho fatto un sacco di esperienza. Voglio fare un ottimo lavoro e arrivare diretto in Q2; è il mio primo obiettivo”.

Tra i candidati alla vittoria c’è anche Jack Miller (Pramac Racing) che proprio al TT di Assen centrò il successo nel 2016. L’australiano si dice pronto a dire la sua e a fare della gara di quest’anno un’altra prova da ricordare per gli anni a venire.

Segui il Motul TT Assen dal 28 al 30 di giugno. Vivi il grande spettacolo del MotoGP™, LIVE e OnDemand con il VideoPass!