Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2019-07-26
By motogp.com

La rimonta sperata

Un inizio di stagione sottotono per Viñales che, prima della pausa estiva, è tornato alla vittoria

La M1 degli ultimi anni sta faticando a competere con le Honda e le Ducati ma, pur soffrendo in alcune aree rispetto alle rivali, i suoi piloti stanno dando il massimo per tenere alto il nome di uno dei costruttori più longevi del campionato.

Metà uomo, metà macchina… a metà prezzo

Maverick Viñales è alla sua terza stagione con la casa di Iwata. Fin dal passaggio dalla Suzuki alla Yamaha, Viñales disse chiaramente di volere conquistare il titolo iridato. Un obiettivo che è ancora vivo nella sua mente e in quella della sua squadra.

1

Qualifiche OnBoard con Viñales

Nel bilancio tra pilota e moto, il 50% apportato dal 24enne di Roses ha raggiunto il livello desiderato col primo podio a Jerez, e dimostrando poi una competitività ritrovata con la prima vittoria stagionale ad Assen. Dai test di Barcellona, infatti, la scuderia Monster Energy sembra stia percorrendo la strada giusta e lo dimostra la continuità di alte prestazioni avvallate anche dal secondo posto al Sachsenring.

Top Gun prende il decollo

Il 50% del binomio moto – pilota, ossia la M1 ha avuto alti e bassi che le ha comunque permesso di difendere il terzo posto nella classifica costruttori a soli quattro punti da Ducati. Nella seconda metà di stagione ci saranno piste favorevoli alla moto della Casa di Iwata e non c’è da dubitare che il pilota catalano possa fare dei passi in avanti anche grazie ai test di Brno, subito dopo il GP, nei quali secondo i piani si proverà anche la prima evoluzioni della moto per la prossima stagione.

Prossimo appuntamento in calendario, il Monster Energy Grand Prix České republiky al via dal 2 agosto. Seguilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!