Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 giorni fa
By motogp.com

Chi ha i numeri migliori

La classe regina arriva a Misano, campioni e sfidanti inseguono le cifre di una stagione tutta da seguire

Il fatto che, anche nei giorni più complicati Marc Marquez (Repsol Honda) possa estendere il suo vantaggio in campionato, dice tanto su questo 2019. Il campione del mondo in carica è stato battuto all’ultima curva di Silverstone, non ha vinto, ma ha lasciato l’Inghilterra con un vantaggio maggiore in classifica iridata. Questione di numeri, quelli del leader della classifica sono grandi ma gli avversare sono pronti a giocare le loro carte per tenere aperta, fino al parere contrario delle cifre matematiche, la corsa iridata.

A partire da Alex Rins. La tenzone il numero 42 è stata epica a Silverstone e il pilota Suzuki, autore di una prova magistrale, ha vinto per soli 0,013s. Ma il numero 93 Honda non può che restare ottimista visto che la gara britannica si è aperta con il secondo zero stagionale di Andrea Dovizioso, suo rivale nella corsa al titolo costretto all’uscita di scena dopo l’incidente con Fabio Quartararo.

Marquez arriva sulla Riviera di Rimini con un vantaggio di 78 punti, sono più che tre vittorie e la previsione è chiara: la riconferma iridata dello spagnolo potrebbe arrivare già ad inizio autunno.

A Misano il talento di Cervera ha chiuso come secondo nel 2018 e ha vinto nel 2017, su questa pista punta ad estendere il record che lo vede chiudere i GP, se non sono zeri, male che vada come secondo; su questa pista punta a stabilire un altro record, quello che lo vedrebbe concludere il maggior numero di GP a punti e non oltre la piazza d’onore.

Recuperato dal brutto incidente si aspetta il ritorno in gara di Andrea Dovizioso (Ducati Team) che, se non fosse stato per l’uscita di scena anticipata, a Silverstone sarebbe stato sicuro protagonista per la vittoria. La scorsa stagione il ducatista batté Marquez dopo una prova bellissima.

Rins è l’uomo del momento e con il bel successo inglese diventa la terza forza del campionato. Che sia lui, forte di una GSX – RR altamente performante, ad essere il vincitore del GP di San Marino? Attesi alla grande prova anche Danilo Petrucci (Ducati Team), desideroso di riscatto dopo un’estate con più di qualche aspettativa delusa e il duo ufficiale Yamaha, Maverick Viñales e Valentino Rossi (Monster Yamaha MotoGP). I due piloti della casa ufficiale di Iwata sono stati protagonisti di ottimi test nelle recenti giornate di prove a Misano.

Prossimo appuntamento il Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, al via dal 13 di settembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati