Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By motogp.com

Arenas vince in Thailandia davanti a Dalla Porta

Il toscano aumenta il vantaggio in classifica dopo la caduta di Canet. Quinto e sesto Foggia e Vietti. Giornata nera per gli Snipers

Terzo podio e terza vittoria per Albert Arenas (Gaviota Angel Nieto Team) che trionfa al PTT Thailand Grand Prix davanti a Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) e ad Alonso Lopez (Estrella Galicia 0,0).

Il secondo posto a Buriram permette al toscano di volare in testa alla classifica generale con 22 punti di vantaggio. Il fine settimana di Dalla Porta è stato complicato dalla scomparsa di nonna Nicoletta, colei che gli regalò la prima moto e, per onorarla, Lorenzo sceglie di correre fin dall’inizio della sua carriera col numero del suo anno di nascita, il 48.

Appena si spengono i semafori la gara entra nel vivo. Tony Arbolino (VNE Snipers) scatta dalla nona casella e non tarda ad andare al comando della corsa, Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse), 11° al via, parte subito all’attacco e recupera subito posizioni per raggiungere il gruppo di testa. L’appuntamento thailandese è determinante per Aron Canet (Sterilgarda Max Racing Team) e per Dalla Porta separati da appena due punti in classifica generale prima dello spegnimento dei semafori. 

Il pilota della squadra di Max Biaggi scatta dalla sesta casella e non lascia il gruppo al comando mentre Suzuki fa un meraviglioso sorpasso all’esterno passando in seconda posizione.

Il colpo di scena arriva a nove giri dalla fine quando Darryn Binder (CIP Green Power) tenta un sorpasso multiplo alla curva 12 ma il risultato è disastroso. Il sudafricano finisce a terra trascinando il pilota giapponese del SIC58 Squadra Corse, Canet e John Mcphee (Petronas Sprinta Racing). Binder riesce a ripartire e riceve una penalità terminando la gara in ventesima posizione. 

La gara di Canet è compromessa, lo spagnolo rientra ai box per sistemare la moto, torna in pista ma il distacco è troppo grande e non riesce ad ottenere nessun punto. Nel frattempo il leader della classifica generale è al comando della gara, Arenas e Ramirez provano a prendergli la posizione in più occasioni ma il toscano vuole consolidare il vantaggio e respinge ogni attacco.

Giornata nera per il VNE Snipers. Arbolino, in lotta per il podio, a metà gara rallenta perché perde la sensibilità alla mano destra, slaccia il guanto ma nel frattempo viene superato dal gruppo di piloti alle sue spalle e deve risalire dalla 18esima posizione per poi arrivare 10° al traguardo. Julian Jose Garcia (VNE Snipers), impegnato a sostituire Romano Fenati ancora convalescente, scatta dal 14° posto, recupera posizioni e passa gran parte della gara nella top 10 prima di finire a terra alla curva 1 a poche tornate dal termine.

Termina con una caduta all’ultimo giro il fine settimana di Andrea Migno (Mugen Race), il più veloce del venerdì, mentre cercava di superare Ai Ogura (Honda Team Asia) per prendersi il quarto posto ma finiscono entrambi a terra.

È stata una gara decisamente migliore per SKY Racing Team VR46 che vede Dennis Foggia e il poleman Celestino Vietti concludere la gara in quinta e in sesta posizione. Ottima prestazione di Stefano Nepa (Reale Avintia Arizona 77), che con l’ottavo posto firma il suo miglior risultato nel mondiale piazzandosi alle spalle di Kaito Toba (Honda Team Asia).

Solo la bandiera a scacchi può mettere fine alla sfida: Arenas passa al comando, Dalla Porta prova a rispondere ma lo spagnolo lo passa all’interno all’ultima curva e diventa l’undicesimo vincitore della stagione.

I primi dieci classificati:

1. Albert Arenas (Gaviota Angel Nieto Team)
2. Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) + 0.231
3. Alonso Lopez (Estrella Galicia 0,0) + 0.332
4. Marcos Ramirez (Leopard Racing) + 0.459
5. Dennis Foggia (SKY Racing Team VR46) + 0.666
6. Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46) + 1.166
7. Kaito Toba (Honda Team Asia) + 1.228
8. Stefano Nepa (Reale Avintia Arizona 77) + 6.971
9. Raul Fernandez (Gaviota Angel Nieto Team) + 0.095
10. Tony Arbolino (VNE Snipers) + 9.145

Clicca qui per i risultati completi.

Prossimo appuntamento il Motul Grand Prix of Japan, al via dal 18 al 20 ottobre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati