Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

Forti frenate e accelerazioni, la sfida di Motegi

Michelin è pronta ad affrontare le tre settimane più impegnative del campionato MotoGP™. Si parte col Motul Grand Prix of Japan

Squadre e piloti del MotoGP™ sono pronti per fronteggiare tre gare senza pausa, così come lo è Michelin che per l’occasione ha preparato un’ampia gamma di pneumatici. La prima tappa è in Giappone, dove si svolge il Motul Grand Prix of Japan al Twin Ring Motegi poi ci si sposterà in Australia ed infine in Malesia.

Per le prossime tre settimane, Michelin ha preparato molteplici mescole per offrire ai piloti gomme performanti in ogni condizione. Quella di Motegi è una pista molto esigente perché presenta numerose aree di forte frenata e altrettante di grande accelerazione su un asfalto più abrasivo della media. Il circuito da quasi cinque chilometri ha quattro rettilinei, il che significa che si usa molto la parte centrale della gomma posteriore però, vista la minor quantità di curve veloci, gli pneumatici posteriori non sono sottoposti ad un’eccessiva pressione come succede in altri circuiti.

Support for this video player will be discontinued soon.

Dove superare a Twin Ring Motegi?

Con le sue sei curve a sinistra e otto a destra, è importante che la gomma anteriore sia stabile in frenata e performante anche surriscaldandosi. Viste queste circostanze, la gomma MICHELIN Power Slicks è stata scelta per offrire alte prestazioni in termini di durata e di consistenza per affrontare al meglio i 24 giri della gara. Lo pneumatico anteriore sarà disponibile nel composto morbido, medio e duro.

Situato tra la città di Mito e di Utsunomiya, il Twin Ring Motegi è un luogo iconico per gli sport motoristici, il circuito è attorniato da fitti boschi e questo significa che bisogna tenere in considerazione la possibilità di pioggia, nebbia e a fare i conti con un’alta percentuale di umidità. Per questo motivo, i piloti potranno contare sugli pneumatici MICHELIN Power Rain disponibili nel composto morbido e medio all’anteriore mentre il posteriore portato dall’azienda francese è duro e rinforzato nella parte destra.

Support for this video player will be discontinued soon.

Come si prepara il GP al Twin Ring Motegi?

Piero Taramasso - Manager delle due ruote Michelin Motorsport: “Questa è la seconda delle quattro gare lontane dall’Europa e la prima di un tour di tre appuntamenti consecutivi. Questo richiede sempre un grande sforzo a livello logistico perché affronteremo tre circuiti molto diversi. Motegi è una pista che richiede molta stabilità all’anteriore così che i piloti possano frenare forte negli ingressi di curva, soprattutto in quelle che formano un angolo di 90° ma, allo stesso tempo, hanno bisogno di grip per poter spingere al massimo in accelerazione nelle curve più lente. Abbiamo scelto un composto che sappiamo che soddisferà queste richieste così che i piloti siano in grado di spingere in queste curve e di mantenere il controllo della moto. C’è la possibilità di pioggia a Motegi ma dopo il 2017, sappiamo quanto bene funzionino le nostre gomme da bagnato, quindi non temiamo nulla perché offriremo le massime prestazioni a tutti”.

Prossimo appuntamento il Motul Grand Prix of Japan, al via dal 18 al 20 ottobre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati