Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Dixon leader della FP3 sul bagnato, Marquez che miracolo!

Il britannico è il più veloce della sessione. Lo spagnolo evita una caduta in grande stile e va al comando della combinata

Le previsioni annunciavano pioggia e così è stato. I protagonisti della Moto2™ lottano prima di tutto con le condizioni della pista, lo dimostrano le numerose cadute vista durante la FP3. Nessuno dei piloti finiti a terra ha riportato conseguenze ma nessuno è riuscito a migliorare i propri tempi.

Il leader della classifica generale della categoria intermedia, Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS) impressiona evitando una caduta che sembrava certa. Dopo questo spettacolo, lo spagnolo guida il gruppo di piloti che accedono direttamente al Q2 per giocarsi la pole position. I due piloti del Red Bull KTM Ajo, Brad Binder e Jorge Martin, lo marcano da vicino.

Support for this video player will be discontinued soon.

Alex Marquez, che salvataggio!

Buone le prestazioni dei piloti dello SKY Racing Team VR46 che passano direttamente al Q2 dopo essere stati competitivi anche sul bagnato. Luca Marini è quarto della combinata mentre Nicolò Bulega è sesto ma sono stati il terzo e il quarto più veloci della sessione mattutina. Un altro italiano si batterà per ottenere la propria miglior qualifica della stagione, è Stefano Manzi (MV Agusta Temporary Forward) che conferma il lavoro del venerdì e accede direttamente al Q2. Anche Tetsuta Nagashima (ONEXOX TKKR SAG Team) e Thomas Luthi (Dynavolt Intact GP) accedono alle qualifiche d’élite.

Il nostro Lorenzo Baldassarri (FLEXBOX HP 40) cade alla curva 2 quando mancano otto minuti dalla fine della sessione. Il marchigiano torna in pista e centra il decimo tempo della FP3 e conferma lo stesso piazzamento nella combinata. Come l'ascolano, sono stati numerosi i piloti finiti a terra. La caduta più reoccupate è quella di Somkiat Chantra (IDEMITSU Honda Team Asia) alla curva 6. Il thailandese è stato accompagnato al centro medico per degli accertamenti e i medici lo hanno dichiarato idoneo per tornare in pista. 

Il leader della sessione Jake Dixon (Gaviota Angel Nieto Team) è caduto alla curva tre all’inizio della sessione mentre quando mancavano dieci minuti dalla bandiera a scacchi sono finiti a terra, alla stessa curva, anche Bo Bendsneyder (NTS RW Racing GP) e Iker Lecuona (monday.com American Racing) rispettivamente decimo e ottavo nella FP3 ma 23° e 13° nella classifica combinata. 

I primi dieci classificati nella FP3:
1. Jake Dixon (Gaviota Angel Nieto Team) – 2:03.259
2. Remy Gardner (ONEXOX TKKR SAG Team) + 0.369
3. Luca Marini (SKY Racing Team VR46) + 0.596
4. Nicolo Bulega (SKY Racing Team VR46) + 0.606
5. Tetsuta Nagashima (ONEXOX TKKR SAG Team) + 0.745
6. Stefano Manzi (MV Agusta Temporary Forward) + 0.843
7. Tom Lüthi (Dynavolt Intact GP) + 1.126
8. Iker Lecuona (monday.com American Racing) + 1.164
9. Andrea Locatelli (Italtrans Racing Team) + 1.240
10. Bo Bendsneyder (NTS RW Racing GP) + 1.259

Clicca qui per i risultati completi.

Prossimo appuntamento il Motul Grand Prix of Japan, al via dal 18 al 20 ottobre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati