Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

I numeri della carriera di Jorge Lorenzo

Scopri alcune delle statistiche che hanno reso il cinque volte campione del mondo uno dei grandi del MotoGP™

Dopo aver annunciato il suo ritiro dalla MotoGP™ a Valencia, approfondiamo alcuni dei dati registrati da un grande protagonista nel mondo dello sport: il cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo.

- All’appuntamento in Giappone del 2019, Jorge Lorenzo ha corso il suo 200° Gran Premio nella classe regina, diventando il settimo pilota a raggiungere questo traguardo nella massima categoria ed è il secondo pilota spagnolo insieme a Dani Pedrosa a vantare questo primato. 

- Avendo 32 anni e 169 giorni quando ha corso il GP a Motegi nel 2019, Lorenzo è diventato il pilota più giovane a raggiungere il traguardo delle 200 presenze in classe regina, battendo il record di Dani Pedrosa che aveva 32 anni e 170 giorni quando corse il GP del Qatar nel 2018.

 - Lorenzo  ha vinto 47 gare ed è il secondo pilota spagnolo con il maggior numero di trionfi in MotoGP™ piazzandosi alle spalle di Marquez che ne ha 55.

- Lorenzo (20 anni, 345 giorni) è il terzo pilota più giovane a vincere in tre categorie piazzandosi alle spalle di Marc Marquez (20 anni 63 giorni) e Pedrosa (20 anni 227 giorni).

- Inoltre, a 20 anni di 345 giorni, Lorenzo è sesto nella lista dei più giovani piloti a vincere una gara in classe regina, preceduto da Randy Mamola (20 anni 239 giorni). 

- Lorenzo (18 anni 326 giorni) è il quarto pilota più giovane a vincere nella classe di mezzo trionfando in Spagna, nel 2006, intraprendendo la strada per diventare il secondo pilota più giovane a conquistare il titolo nella categoria intermedia (19 anni e 178 giorni) dietro Pedrosa (19 anni e 18 giorni).

- Lorenzo è il pilota più giovane a disputare una gara nel mondiale. Esordisce in 125cc all’età di 15 anni e 1 giorno a Jerez nel 2002. 

- Con cinque titoli mondiali (due ottenuti in 250cc, tre vinti in MotoGP™), Lorenzo è il terzo pilota spagnolo più iridato nella storia del motociclismo, è preceduto da Marquez (8) e Angel Nieto (12 + 1). 

- Dal 2008, Lorenzo ha concluso il campionato col secondo posto in tre occasioni (2009, 2011, 2013) e si è classificato tra i primi tre in otto occasioni (dal 2009 al 2016), mentre il suo anno migliore è stato il 2010 quando ha vinto il titolo MotoGP™ con 383 punti (nove vittorie, 16 podi e sette pole position). 

- Nel 2010, Lorenzo è diventato il secondo pilota spagnolo a conquistare un titolo mondiale nella massima categoria dopo Alex Criville (1999 / 500cc).

- Al Mugello, nel 2018, Lorenzo è diventato il secondo pilota della storia a vincere sia con Yamaha che con la Ducati, così come fece anche Loris Capirossi

- Lorenzo ha corso 24 gare prima di vincere con la Ducati. Solo due piloti hanno avuto bisogno di meno tempo prima di salire sul gradino più alto del podio con la moto di Borgo Panigale: Capirossi (6) e Casey Stoner (1). 

- La vittoria di Lorenzo al Mugello nel 2018 è stata la 25° volta delle sue 47 vittorie totali, in cui lo spagnolo ha tagliato per primo il traguardo dopo aver passato al comando tutta la corsa, ed era la quinta volta che lo faceva al Mugello (2012, 2013, 2015, 2016 e 2018). 

- A Barcellona, nel ​​2018, Lorenzo è diventato il quarto pilota a raggiungere il traguardo dei 150 podi così come hanno fatto prima di lui Valentino Rossi, Giacomo Agostini e Pedrosa. È diventato il secondo pilota spagnolo a riuscirci. 

- Nell’appuntamento in Austria nel 2018 Lorenzo ha vinto la prima gara al Red Bull Ring, che è diventato il 17° circuito dove è stato il primo pilota in pista a passare sotto la bandiera a scacchi in una gara della classe regina. 

- La vittoria di Lorenzo in Austria nel 2018 è stata la 29° volta delle sue 47 vittorie in classe regina prendersi il primo posto pur non scattando dalla pole position.

- A Barcellona, ​​nel 2018, Lorenzo è diventato l’ottavo pilota a qualificarsi in pole position con due moto diverse in MotoGP™ dal 2002. Altri piloti prima di lui hanno centrato questo obiettivo: Rossi, Andrea Dovizioso, Stoner, Max Biaggi, Sete Gibernau e Aleix Espargaro

- Nel 2015, Lorenzo è diventato il terzo pilota a conquistare il titolo della classe regina all’ultima gara dell’anno col minor distacco di punti così com’era successo a Wayne Rainey (1992) e a Nicky Hayden (2006). 

#ThankYouJorge

Prossimo appuntamento il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana, al via dal 14 al 17 novembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!