Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Marquez in testa, KTM cresce e Ducati sorprende

Il campione del mondo in carica è il più veloce seguito da Pol Espargaro in una giornata che presenta ancora più novità

C’è il sole e la temperatura dell’aria è di 16° quindi continua ad essere freddo a Valencia. Anche oggi i piloti e le rispettive squadre hanno tante novità da provare oltre che confermare le prime sensazioni avute nel primo giorno in pista. A registrare il miglior crono in questa prima parte della seconda giornata di test al Circuit Ricardo Tormo di Valencia è Marc Marquez (Repsol Honda Team) girando sul 1’30”664 a 21 millesimi si piazza Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) seguito da un decimo da Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT).

In casa Ducati, Andrea Dovizioso (Ducati Team) è il miglior pilota nella classifica dei tempi registrando il settimo tempo mentre Jack Miller (Pramac Racing), seconda miglior Desmo, è nono e Michele Pirro, collaudatore del costruttore di Borgo Panigale è 15°. 

In casa Ducati, Andrea Dovizioso (Ducati Team) è il miglior pilota nella classifica dei tempi registrando il settimo tempo mentre Jack Miller (Pramac Racing), seconda miglior Desmo, è nono e Michele Pirro, collaudatore del costruttore di Borgo Panigale è 15°. 

La giornata di Aprilia inizia in modo complicato. Aleix Espargaro cade all’ultima curva senza riportare conseguenze fisiche, Andrea Iannone invece, è costretto a fermarsi alle 12:30 alla curva 1 perché la sua RS-GP va in fiamme. Per fortuna il pilota ha avuto il tempo necessario per fermarsi ed evitare gravi conseguenze. Pur avendo evitato il peggio, l’Aprilia dell’abruzzese ha lasciato del liquido in pista, ragione per cui è stata esposta la bandiera rossa ed è stata interrotta la sessione per un in pista per permettere ai commissari di pulire ogni residuo dall’asfalto.

Vivi il meglio della stagione seguendo gli eventi LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati