Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
20 giorni fa
By motogp.com

Crutchlow, il ‘gregario’ d’oro di Honda

Cresce la responsabilità del britannico con Marc Marquez e Nakagami in pista dopo l’operazione e Alex Marquez che sta scoprendo la MotoGP™

Il primo test ufficiale del 2020 al Sepang International Circuit è un banco di prova per tutti i costruttori per capire la validità del lavoro svolto durante la pausa invernale e per mettere a punto gli ultimi aspetti prima di affrontare il primo Gran Premio dell’anno in Qatar.

La situazione in casa Honda è piuttosto delicata visto che due dei piloti più esperti, Marc Marquez (Repsol Honda Team) e Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu), sono ancora convalescenti dopo essersi operati le spalle, e Alex Marquez (Repsol Honda Team) è impegnato a familiarizzare con la massima categoria. Per questo, in questi tre giorni di test Cal Crutchlow (LCR Honda CASTROL) sta lavorando a tutti gli effetti come un collaudatore vista la sua immensa esperienza con la casa alata e la condizione fisica degli altri piloti.

Support for this video player will be discontinued soon.

Cecchinello commenta il lavoro di Crutchlow

Il britannico ha assunto con disinvoltura la responsabilità di sviluppare la RC213V trovandosi a disposizione tre moto diverse: una del 2019, e due del 2020.

Nel corso della prima giornata, Cal ha dimostrato di essere molto competitivo riuscendo a terminare la sessione col quarto miglior tempo a meno di tre decimi dal più veloce della giornata, Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), di Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) e ad Alex Rins (Suzuki Ecstar).

Support for this video player will be discontinued soon.

Test Talk con Simon Crafar: Perché i test si fanno a Sepang?

Il secondo giorno si è rivelato più complesso per il britannico che, a differenza del venerdì, terminando col 12° tempo di giornata lasciando il posto di primo pilota Honda a Marc Marquez (Repsol Honda Team), nono, a mezzo secondo dalla vetta.

L’intenso lavoro svolto da Cal è dimostrato dai numeri. Se nella prima giornata Crutchlow ha concludendo 64 tornate. Le informazioni apportate dal britannico a Honda sono preziose in vista dell’ultimo giorno di lavoro quando, oltre alle messe a punto, vedremo in pista anche Jorge Lorenzo tornare in sella alla Yamaha M1 in veste di collaudatore.

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati