Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

Bagnaia sale in cattedra per la seconda Gara Virtuale

Il piemontese tiene alto il nome della Ducati e al Red Bull Ring ed è vincitore di un esilarante duello contro Viñales

Tags MotoGP, 2020

Dieci delle stelle del MotoGP™ si sono riunite di nuovo, domenica 12 aprile, per celebrare la seconda Gara Virtuale dopo il grande successo dell’appuntamento inaugurale ambientato all’Autodromo del Mugello e dove Alex Marquez (Repsol Honda Team) ha trionfato. 

In questa seconda occasione, i piloti erano impegnati al Red Bull Ring e lo stesso Alex è stato il capolista della top 5 del primo appuntamento insieme ad altri cinque protagonisti. Insieme al campione del mondo in carica della Moto2™ c’erano di nuovo suo fratello e compagno di squadra, Marc Marquez (Repsol Honda Team), Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) e i due piloti che lo hanno accompagnato sul podio al termine della prima gara: Francesco Bagnaia (Pramac Racing) e Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP). 

Stay At Home GP: La seconda Virtual Race del MotoGP™

 Tanto Pecco come Maverick, sono stati di nuovo sotto le luci dei riflettori nel corso dei dieci giri in programma. Al piemontese e allo spagnolo si sono aggiunti altri grandi protagonisti del campionato come Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP), i piloti Ducati Team, Danilo Petrucci Michele Pirro, oltre a Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e a Tito Rabat (Reale Avintia Racing). 

Al termine della qualifica, Bagnaia firma la pole mentre Viñales e il più giovane dei Marquez completano la prima fila. I primi due qualificati scappano subito creando margine rispetto agli altri piloti, molti dei quali sono stati coinvolti in un incidente alla prima curva, tra cui lo stesso Alex Marquez. Insieme allo spagnolo anche RossiPetrucci Rabat sono usciti di scena, mentre Nakagami ne ha approfittato per prendere il comando ma solo poche curve più tardi, BagnaiaViñales Marc Marquez sono tornati alla carica. 

L’otto volte campione del mondo, a differenza di Pecco e di Maverick, deve fare i conti con l’aggressività di Nakagami alla prima curva del secondo giro quando, la gomma posteriore dello spagnolo viene colpita duramente dalla moto del giapponese. Le lamentele del maggiore dei fratelli Marquez non tardavano ad arrivare dopo un incidente che lo ha visto scendere al sesto posto provvisorio. 

Pochi giri più tardi anche Alex scopre la grinta di Nakagami. Nel frattempo Marc scherza proponendo di andare alla Direzione Gara per chiedere di analizzare gli incidenti. Poco dopo, però, i fratelli Marquez si vendicano con un sorpasso nella parte finale dello stesso giro mettendo così in piedi un grande duello per il podio

Viñales è in testa difendendosi dagli attacchi di Bagnaia che parte all’assedio al quinto giro. Alle loro spalle, i Marquez offrono il loro primo grande combattimento in MotoGP™. Alex gioca bene le sue carte aprendo il margine da Marc dopo una caduta del #93.  

Virtual Race 2: I momenti più emozionanti

Il colpo di scena in testa alla gara arriva a metà del settimo giro quando Viñales perde l’anteriore della sua M1 cadendo e dando così a Pecco la possibilità di avanzare verso la vittoria. Nonostante quell’occasione d’oro, il piemontese vede ridurre rapidamente il vantaggio quando, alla prima curva dell’ottavo giro, cade rotolando per diversi metri sull’erba. Il catalano della Yamaha ne approfitta per riprendere il controllo del duello. 

Dietro di loro, la battaglia tra i Marquez continua e la lotta per le prime cinque posizioni è infuocata. Rossi, ostacolato da diverse cadute nelle prime fasi di gara, riparte alla carica a metà gara misurandosi con determinazione contro Petrucci, a sua volta in gravi difficoltà. Il duello tra i due italiani viene scandito dalle cadute che permettono a Quartararo di assicurarsi il quinto posto, mentre il Dottore e Petrux si contendono la sesta piazza.  

Il copione rimane praticamente invariato fino alla fine. Viñales spinge al massimo fino all’ultimo centimetro di pista disponibile ma è Bagnaia a far sua la vittoria. L’assedio finale del catalano è stato così estremo che è persino caduto nel tentativo di raggiungere Pecco, finendo poi a soli 74 millesimi di secondo dalla Desmosedici del ducatista. 

Dopo la vittoria del Mugello, Alex Marquez si assicura il terzo gradino del podio seguito dal fratello Marc che termina a quasi tre secondi di distacco e con 23 di vantaggio da Quartararo che chiude la top 5 dopo aver superato Petrucci all’ultimo giro. Il ternano fatica a prendersi il sesto posto visto che la lotta con Rossi è stata serrata fino alla fine. Si piazzano nelle prime dieci posizioni anche NakagamiPirro e Rabat. Le emozioni non sono mancante nemmeno nella seconda Gara Virtuale che ha rispettato alla grande le aspettative degli spettatori. 

Non dimenticate che potrai ricevere il nuovo videogioco ufficiale del MotoGP™, MotoGP™20, a partire da giovedì 23 aprilePrenotatelo ora

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass!