Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
26 giorni fa
By motogp.com

Rodrigo, conquista il GP Virtuale con una manovra al limite

L’argentino si gioca il tutto per tutto imponendosi su Raul Fernandez che riparte all’attacco per superare Arenas, poi secondo al traguardo

Dieci piloti della Moto3™ si sono riuniti questa domenica 3 maggio per disputare la loro prima Gara Virtuale ambientata al Circuito di Jerez - Angel Nieto celebrando così il Red Bull Virtual Grand Prix of Spain

Gabriel Rodrigo (Kömmerling Gresini Moto3) conquista la pole position ma al via fa una brutta partenza perdendo posizioni; ne approfitta Albert Arenas (Aspar Team Gaviota). Nel frattempo Tony Arbolino (Rivacold Snipers Team) scatta bene e non trova impicci sulla sua strada mentre alla prima curva Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech 3) finisce a terra. 

Il debutto della Moto3™ al primo Gran Premio Virtuale

Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo), testimone privilegiato della caduta del giovane pilota turco, approfitta della situazione per passare al secondo posto seguendo la scia di Dennis Foggia (Leopard Racing). I due piloti si fanno strada tra una curva e l’altra cercando di staccarsi dai rivali ma un problema col Wifi mette fuori gioco il romano mentre affrontava l’ultima curva in testa alla corsa. L’uscita di scena di Foggia è stata un’occasione d’oro per Fernandez. Ma lo spagnolo non può permettersi di abbassare la guardia perché, solo al secondo giro, Rodrigo Arenas sono già alle sue spalle pronti a strappargli la posizione. 

Emozionante anche la battaglia tra Sergio Garcia Dols (Estrella Galizia 0.0) e Arbolino per il settimo posto, con Riccardo Rossi (BOE Skull Rider Facile Energy) sceso al nono posto dopo diverse cadute. A metà del sesto giro arriva il colpo di scena quando Rodrigo, accidentalmente colpisce e mette fuori gioco Fernandez alla curva 6, diventando il nuovo leader della corsa. 

Nonostante la caduta, lo spagnolo riesce a rientrare in gara e a si candida per il secondo posto ma deve vedersela con Arenas. Alle loro spalle, la lotta per i primi cinque è sempre più serrata. Arbolino parte alla carica per sfidare Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse) e Alonso Lopez (Sterilgarda Max Racing Team). Gli ultimi due, infatti, si toccano e finiscono a terra alla fine del penultimo giro, dando una ricompensa inaspettata ad Arbolino.  

Le posizioni cambiano di poco nel corso dell’ultimo giro. Rodrigo consolida la prima posizione vincendo con oltre quattro secondi di vantaggio su Arenas Fernandez che completa il podio. Nonostante i suoi tentativi, Öncü si deve accontentare del quarto posto, seguito da Arbolino che chiude la top 5 davanti ad Antonelli LopezGarcia Dols termina con l’ottava posizione davanti a Rossi mentre Foggia non appare nella classifica a causa dei problemi avuti con la connessione. 

Non dimenticare che ora è disponibile il nuovo videogioco ufficiale il nuovissimo MotoGP™20. Compralo subito! 

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass! 

Consigliati