Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Miller è vicino ad un accordo col Ducati Team per il 2021

In un’intervista esclusiva a motogp.com, Francesco Guidotti parla della trattativa tra l’australiano e la squadra ufficiale

Il team manager del Pramac Racing, Francesco Guidotti, ha chiara la situazione. Jack Miller, pilota attualmente legato alla sua scuderia, è prossimo ad ufficializzare il suo passaggio al Ducati Team nel 2021. In esclusiva a motogp.com, il manager toscano svela che dalla casa di Borgo Panigale vogliano ripagare l’australiano che l’anno scorso ha rinunciato ad un ingaggio molto interessante da parte di KTM per restare col costruttore bolognese.

Off the Racing Line #2: Jack Miller

Si specula sul fatto che il 25enne australiano possa prendere il posto di Danilo Petrucci nella squadra ufficiale a partire dalla prossima stagione. Anche se Guidotti ritiene che non ci sia ancora la firma, non nega il forte interesse di entrambe le parti per trovare un accordo perché Jackass vesta presto di rosso. 

“È pronto per la squadra ufficiale. Non so che tipo di trattativa stiano portando avanti perché dalla fine della stagione scorsa abbiamo raggiunto un nuovo accordo con Ducati. Siamo sempre stati indipendenti nella scelta dei nostri piloti ma abbiamo sempre informato Ducati e poi li coinvolgevamo nelle negoziazioni. Eravamo noi a fare il primo passo verso un nuovo pilota” spiega Guidotti

Miller, una confessione inaspettata sul nuovo dispositivo

“Alla fine dell’anno scorso abbiamo deciso di invertire i ruoli quindi adesso la prima presa di contatto la fa Ducati, perché vogliono impostare un piano a medio lungo termine con i piloti giovani, e ci hanno chiesto fossimo d’accordo. Ovviamente, ci tengono informati passo passo - continua a spiegare Guidotti prima di svelare ulteriori dettagli sui movimenti chiave del mercato piloti – Quindi, per quanto riguarda Jack, stanno portando avanti la trattativa e, per quel che so, non è ancora fatto. Però esiste da entrambe le parti l’intenzione per raggiungere un accordo. Penso che siano molto vicini”. 

Dopo la pausa estiva del 2019, nel paddock hanno iniziato a circolare voci di un avvicinamento di Ducati a Jorge Lorenzo, ora collaudatore Yamaha, per far valutare allo spagnolo un eventuale ritorno con la casa italiana. Nel frattempo Miller è stato distratto da KTM che ha messo sul piatto un’offerta ma l’australiano l’ha rifiuta per restare con la casa bolognese. Adesso Guidotti ci spiega che Miller rifiutò un ingaggio molto consistente per restare in Ducati

La GP20, una benedizione per il Pramac Racing

“L’anno scorso, Jack aveva la possibilità di andare in KTM, gli offrirono una cifra molto interessante, però scelse di restare con noi, non per un po’ di meno, ma per molti meno soldi. Significa che è contento dell’aspetto tecnico, che gli piace la moto e le sensazioni che ha sono buone” evidenzia il team manager del Pramac Racing sottolineando le ragioni che hanno visto l’australiano ignorare gli zeri messi nero su bianco dal costruttore austriaco.

Non perderti i prossimi aggiornamenti e l’evolversi della trattativa tra Jack Miller e il Ducati Team per il 2021 su motogp.com. Se Jackass dovesse passare alla squadra ufficiale, Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) potrebbe prendere il suo posto ottenendo la promozione dalla Moto2™ alla massima categoria. Ma Guidotti ci dice che oltre allo spagnolo le mire sono anche su altri piloti. 

Interviste esclusive, gare storiche e tanti altri contenuti fantastici: tutto questo con il VideoPass!