Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By motogp.com

A Brno tante opportunità bussano alla porta

Alcuni protagonisti della massima categoria analizzano le possibilità che hanno di andare a caccia del titolo nei prossimi GP

La conferenza stampa che inaugura il Monster Energy Grand Prix České republiky ospita l’attuale leader del campionato, Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) concentrato sul primo di tre appuntamenti consecutivi, accompagnato da Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), Andrea Dovizioso (Ducati Team), Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu), Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) e Joan Mir (Suzuki Ecstar).​

GP della Repubblica Ceca: la conferenza stampa completa

I piloti hanno affrontato diversi argomenti ma ce n’è uno che è stato ribatido più volte: il tema delle opportunità. Il fine settimana a Brno e i due successivi in Austria offrono a piloti del calibro di Quartararo e Viñales la possibilità di mantenere il vantaggio accumulato a Jerez rispetto agli inseguitori, ma Dovizioso non perderà l’occasione di sfruttare tutto il potenziale della Desmosedici su due piste dove la Ducati fa la differenza. Viñales si presenta al terzo round della stagione con 10 punti di svantaggio rispetto al francese ma è ottimista visto che le prossime due piste sono di suo gradimento.

“È fantastico. Il nostro obiettivo era quello di salire sul podio, quindi abbiamo raggiunto in entrambi gli appuntamenti a Jerez – esordisce lo spagnolo - Ora correremo su piste che mi piacciono molto. Adoro sia Brno che l’Austria. Abbiamo una grande opportunità davanti a noi, quindi dobbiamo continuare a spingere e speriamo di trovare qualcosa in più per questa gara per a dare il massimo anche nei prossimi appuntamenti”.

I piloti sanno quanto siano cruciali le prossime tre gare per il campionato. A Dovizioso è stato chiesto come influisca sulle sue aspettative il fatto di trovarsi su piste dove lui e la Ducati hanno ottenuto importanti risultati in passato e l’assenza di Marc Marquez (Repsol Honda Team). Il romagnolo sottolinea come ogni stagione sia sé ed è consapevole che i rivali non mancheranno visto il passo dimstrato dalle M1 a Jerez.

“Certo, c’è un’opportunità per tutti. Ma ogni anno ha una storia tutta sua e nelle prime due gare abbiamo visto che due piloti Yamaha sono stati più forti di tutti gli altri. Potrebbe essere un caso isolato visto che a Jerez hanno influito molto le alte temperature. Ma la stagione è ancora molto lunga, con molte piste e climi diversi. Vediamo cosa succederà”.

Il GP della Repubblica Ceca è noto per essere uno degli appuntamenti più affascinanti del calendario. I portacolori della casa di Iwata potrebbero dover fare i conti con la mancanza di cavalli, mentre Dovizioso e gli altri piloti Ducati useranno al massimo la potenza dei loro motori. Potremmo ricevere altre sorprese?

Come abbiamo già visto nel 2020, in MotoGP™ può succedere di tutto. Le opportunite stanno bussando alla porta di tutti i piloti della massima categoria e i prossimi tre giorni ci dimostreranno chi sarà in grado di ottenere il massimo al termine di ogni sessione. L’azione a Brno per i piloti della classe regina inizia alle 09:50 (GMT+2) di venerdì. Non perdere neanche un istante del Monster Energy Grand Prix České republiky!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!