Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Espargaro ribadisce il potenziale dell’Aprilia in qualifica

Il catalano firma il quarto tempo a Brno, il miglior risultato ottenuto in Q2 dalla casa di Noale nell’era del MotoGP™

Dopo essere passato direttamente in Q2, Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) è riuscito a firmare il quarto posto a Brno in una sessione dominata da Johann Zarco (Esponsorama Racing). In prima fila insieme al francese ci saranno i due piloti del Petronas Yamaha SRT, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, rispettivamente secondo e terzo. Il catalano si è piazzato a soli 76 millesimi di secondo dal romano e, se fosse riuscito ad arrivare in prima fila, avrebbe ottenuto il suo miglior risultato in griglia con la RS-GP e sarebbe stato il miglior piazzamento di Aprilia nell’era della MotoGP™.

FREE: Final 5 minutes of MotoGP™ FP3 turns into mini QP

Con questo risultato Aleix eguaglia la sua miglior qualifica, il quarto posto centrato al GP del Giappone nel 2017 dove terminò a soli 44 millesimi di dalla prima fila. Durante tutto il fine settimana Aleix ha dimostrato interessanti progressi durante le libere. Nella FP2 è riuscito ad arrivare settimo e sabato mattina era sesto nella FP3 ottenendo così il passaggio diretto alla Q2 dove ha sfruttato la scia di Quartararo per ottenere il suo miglior riferimento. Domenica partirà dalla seconda fila davanti a Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), quinto, e a suo fratello Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing).

Emozioni contrastanti per KTM dopo una Q2 peculiare

Al termine della Q2 il pilota di Granollers si è dimostrato molto soddisfatto del risultato ottenuto: “Oltre alla posizione, sono felice del feeling che avevo con la moto. Abbiamo cambiato parecchio il setup e sono tornato ad avere le stesse buone sensazioni che avevo nei test invernali. Non me lo aspettavo visto che qui a Brno abbiamo sempre sofferto parecchio. Partire dalla seconda fila sarà sicuramente un aiuto ma sono particolarmente contento del passo gara e del miglioramento generale che abbiamo fatto. Ora dobbiamo confermare tutto il nostro potenziale durante la competizione, quella sarà la vera dimostrazione della nostra crescita. Mi aspetto una gara molto difficile per tutti, il consumo delle gomme sarà la chiave specialmente nella seconda metà di gara”.

1

Michelin Ideal Lap: Il giro ideale a Brno

Aleix ha anche sottolineato le difficoltà della pista a causa del poco grip e di alcuni avvallamenti anche se è fiducioso di essere all’altezza della situazione: “L’importante è cercare di seguire i primi ma ciò che più conterà sarà non distruggere la gomma posteriore. Sappiamo che gli pneumatici calano molto, sia quelle morbide che quelle medie che le dure, quindi dobbiamo stare attenti con lo stile di guida all’inizio”.

Dopo Jerez, che il pilota Aprilia descrive come un “disastro”, la gara di questa domenica a Brno potrebbe essere una grande opportunità per ottenere un buon risultato. Inoltre, sarà necessario tenere d’occhio le gomme per i 21 giri, visto che questa è stata una delle principali preoccupazioni per tutti i piloti della classe regina per tutto il fine settimana in Repubblica Ceca.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!