Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

Incidente in Austria, cosa dimostra la telemetria di Zarco?

Dopo un’analisi dei dati, la squadra dell’Esponsorama Racing sostiene che il francese abbia frenato più tardi rispetto ai giri precedenti

È stata e sarà una delle immagini della stagione 2020 del Campionato del mondo MotoGP™Johann Zarco (Esponsorama Racing) e Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) sono stati protagonisti di uno spaventoso incidente al Red Bull Ring dove hanno rischiato di coinvolgere anche i due piloti del Monster Energy Yamaha MotoGP Valentino Rossi Maverick Viñales

La versione di Zarco sull’incidente

L’immagine delle moto di Zarco Morbidelli completamente fuori controllo che si dirigono verso la curva 3 ha tolto il fiato ai piloti in pista, alle squadre e ai tifosi, ma fortunatamente i protagonisti se la sono cavata tutti senza grossi danni. Il francese è stato subito attaccato per il suo sorpasso su Morbidelli

La stessa squadra dell’Esponsorama Racing ha voluto difendere il suo pilota sostenendo la buona fede del francese che si è infastidito per le critiche ricevute: “Dopo i commenti e le dichiarazioni che sono state fatte, Johann Zarco è molto addolorato perché in nessun momento ha voluto mettere in pericolo qualsiasi altro pilota in pista”. 

Consapevole della sua prestazione, il francese non ha esitato a scusarsi e a parlare con tutti coloro che si sono visti coinvolti nell’incidente come è stato sottolineato nella consueta dichiarazione post-gara rilasciata dalla sua squadra: “Tuttavia, il pilota francese dell’Esponsorama Racing vuole scusarsi e chiarire con tutti i piloti coinvolti in quegli istanti di gara”. 

Un aspetto chiave, in ogni caso, è arrivato con una rivelazione tecnica: “La telemetria dimostra che, al momento dell’incidente, Zarco ha frenato più tardi rispetto a quanto fatto in tutti gli altri giri alla curva 3, quindi da questa analisi è chiaro che in nessun momento la sua intenzione è stata quella di danneggiare la frenata di Morbidelli tagliandogli la strada”. 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!