Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

Mir è pronto a brillare in MotoGP™

Lo spagnolo vede sfuggire la sua prima vittoria dopo l’esposizione della bandiera rossa nella gara del GP di Stiria

Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) ha vissuto un finale agrodolce al BMW M Grand Prix of Styria. Il maiorchino, che aveva appena conquistato il suo primo podio in MotoGP™ nel primo round in Austria, è partito alla grande domenica piazzandosi in testa alla gara ricamandosi oltre due secondi di vantaggio sui suoi inseguitori più diretti: Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e Jack Miller (Pramac Racing). Ma la bandiera rossa, dopo un incidente che ha coinvolto Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), ha distrutto l’idilliaca gara di Mir

MotoGP™: che la gara del GP di Stiria abbia inizio!

Nella seconda gara da 12 giri, il portacolori del Suzuki Ecstar è scattato dalla prima casella dello schieramento ma non ha potuto tenere il passo per aggiudicarsi la vittoria dopo essere partito con gomme usate che hanno progressivamente perso grip. Ma non si è arreso e all’ultimo giro, quando Andrea Dovizioso (Ducati Team) è andato largo alla curva 3, ha colto l’occasione per guadagnare una posizione trovandosi ai piedi del podio.  

Alla fine, quello al Red Bull Ring è un risultato che rende insoddisfatto Mir perché era consapevole di avere il passo per conquistare la prima vittoria in classe regina: “Sono deluso, ma il lato positivo è che siamo stati molto forti e veloci. La prima vittoria è molto vicina, anche se oggi non è stata la giornata che ci aspettavamo, vediamo cosa succederà a Misano, sono fiducioso”.  

Inoltre, Mir confermando che il problema in gara due è stato legato all’usura delle gomme che non gli ha permesso di riconquistare la prima posizione. “Mi sono sentito molto bene durante tutto il fine settimana e nella prima gara ho visto che potevo vincere, ne ero sicuro, ma alla ripartenza sono dovuto uscire con la gomma usata ed è stato molto difficile tenere a bada gli avversari. Ho dato il massimo ma alla fine non ho potuto fare di meglio e sono arrivato quarto”. 

La mente dello spagnolo è già pronta per il prossimo appuntamento in programma dall’11 al 13 settembre al Misano World Circuit Marco Simoncelli dove spera di ottenere buoni risultati. “Sembra che stiamo migliorando, siamo fiduciosi. Misano è una buona pista per noi. Conclude Mir con la consapevolezza di aver comunque raggiunto l’ottava piazza in campionato e trovandosi a 26 punti dal leader Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT). 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass! 

Consigliati