Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

VR46 Riders Academy: dove i talenti diventano campioni

A Misano, sui primi gradini del podio del MotoGP™ e della Moto2™ ci sono loro, i giovani italiani cresciuti al Ranch di Valentino Rossi

Tavullia, un paese di otto mila abitanti, è conosciuto in tutto il mondo per il suo cittadino più celebre: Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP). Lì, dove le colline pesaresi si affacciano verso la Romagna, in una vallata, il nove volte campione del mondo ha pensato bene di far nascere il Ranch e la VR46 Riders Academy, un posto dove i giovani talenti italiani hanno la possibilità di crescere grazie al supporto del Dottore e degli esperti del motorsport. L’obiettivo? Allenarsi nella terra dei motori per poi approdare al campionato mondiale due ruote più prestigioso del mondo. 

Un’idea vincente che nella domenica del Gran Premio Lenovo di San Marino e della Riviera di Rimini segna l’apice del successo e della riuscita di questo progetto. Prima sono i piloti della Moto2™ a disputare la gara. I due compagni di squadra dello SKY Racing Team VR46, Luca Marini e Marco Bezzecchi, si contendono la vittoria nei passaggi finali. Il risultato? Il pesarese ha la meglio e consolida la leadership in campionato.  

Un’ora dopo sono i protagonisti della massima categoria ad allinearsi sullo schieramento di partenza. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) scatta dalla prima fila prendendosi il primo posto, posizione che difende fino allo sventolare della bandiera a scacchi. Pecco Bagnaia (Pramac Racing), scatta dalla sesta casella, sbaglia la partenza, perde posizioni ma poi recupera. Ah, quello a Misano, è il primo GP del piemontese dopo cinque settimane di stop dopo essersi fratturato e operato alla tibia. Guida sopra il dolore e strappa il secondo posto al suo mentore, Valentino Rossi, che deve accodarsi. 

Gli allievi superano il maestro che incassa il colpo col sorriso e con una certa soddisfazione perché quei due piloti che occupano i gradini più alti del podio sono le punte di diamante della VR46 Riders Academy. Nel 2017, Morbido diventa campione del mondo in Moto2™ regalando il primo titolo iridato alla scuola del Dottore. L’anno successivo il titolo resta in casa e a conquistarlo è Pecco che eredita la corona dell’amico Franco e regala il primo mondiale allo SKY Racing Team VR46. Domenica 13 settembre, Morbido diventa il primo pilota dell’Academy ad inaugurare il gradino più alto del podio in MotoGP™

A margine della gara, ai microfoni di Sky Sport MotoGP, Rossi scherza avanzando l’ipotesi di chiudere la VR46 Academy: “Abbiamo deciso di chiudere in bellezza. Dopo il primo e secondo posto di Marini e Bezzecchi e il primo e secondo posto di Morbidelli e Bagnaia a Misano davanti a me, abbiamo deciso di chiudere l’Academy. Ho parlato con Uccio. Chiudiamo col botto. Basta, è stato un bel lavoro, ci siamo divertiti ma abbiamo esagerato”. 

Quelle di Morbido e di Pecco sono storie intrecciate. Entrambi sono passati in MotoGP™ da campioni del mondo e per entrambi la stagione d’esordio è stata complicata, molto più del previsto. I risultati ottenuti non erano quelli che ci si sarebbe aspettati da loro. La stagione 2020 è quella in cui fioriscono dimostrando di saper fare in MotoGP™ quello che in Moto2™ gli ha visti aggiudicarsi il titolo di campioni del mondo. 

Per caso o per coincidenza, al Gran Premio dell’Andalusia si sono trovati in lizza per il podio ma il sogno di conquistare il primo piazzamento nella top 3 è andato in fumo a causa di una rottura tecnica che ha costretto entrambi al ritiro a poche tornate dal termine della gara. 

In cambio però, gioiscono nello stesso giorno al Misano World Circuit Marco Simoncelli, la pista di casa e dove si allenano con gli altri piloti della VR46 Academy. La prima vittoria di Morbido, il primo podio di Pecco riempiono di soddisfazione Rossi che, seppur ai margini del podio, applaude con orgoglio quando fatto dai suoi pupilli. D’ora in avanti il Dottore ha deciso che con loro parlerà solo di calcio, tanto per evitare di vederli finire di nuovo davanti a lui in gara. 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!