Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

Binder è leader di una top 5 racchiusa in 71 millesimi

Il sudafricano stabilisce il miglior tempo a Misano seguito da Nakagami e Quartararo in una giornata marcata da tempi incredibili

Basta dare un’occhiata alla classifica combinata dei tempi del venerdì per rendersi conto di quanto sia avvincente questo Gran Premio TISSOT dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini

Support for this video player will be discontinued soon.

GP di Emilia Romagna: Chi detta il passo del venerdì?

Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) domina la classifica combinata con un crono da 1:31.628 e a due millesimi di secondo si piazza il samurai della Honda, Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) firma il terzo miglior tempo della giornata. Come dicevamo, il distacco dei primi cinque piloti è inferiore ad un decimo e a contendersi il miglior tempo assoluto non è solo una sfida tra piloti ma anche tra costruttori: KTMHondaYamaha. Ampliando lo sguardo alla top 10, il distacco è meno di mezzo secondo e troviamo anche Suzuki Ducati in lotta per le posizioni di comando. 

Lasciatisi alle spalle la gara di domenica scorsa, i piloti KTM partono alla riscossa. Binder firma il miglior tempo della giornata, e Pol è quinto mentre Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3) ottavo. Non male nemmeno il passo di Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech3), 14° a sei decimi dal sudafricano. 

Support for this video player will be discontinued soon.

Bradl spiega perché abbandona il GP dell’Emilia-Romagna

Per quanto riguarda la Honda, si trova con due soli piloti in pista visto che dopo la prima sessione di libere il collaudatore Stefan Bradl, impegnato a sostituire il convalescente Marc Marquez da diversi GP, dà forfait a causa dei forti dolori alle braccia. La speranza del tedesco e della squadra è quella di tornare in azione per il Gran Premi Monster Energy de Catalunya. A regalare un sorriso alla casa alata ci pensa Nakagami autore del secondo miglior tempo di giornata e, ancora una volta, consolida il suo potenziale con un’altra prova d’eccellenza. Insieme al giapponese in pista c’è Alex Marquez (Repsol Honda Team) 17° nella combinata a sette decimi dalla vetta. 

Yamaha torna a consolidare il proprio passo al Misano World Circuit Marco Simoncelli con Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) al terzo posto mentre il neovincitore Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) è sesto grazie al tempo stabilito nella FP1. Per quanto riguarda i piloti ufficiali, Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) ipoteca il passaggio diretto al Q2 grazie al quarto tempo, mentre Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) è 15°. 

I primi rappresentati per Ducati sono Danilo Petrucci (Ducati Team) e Johann Zarco (Esponsorama Racing) rispettivamente in nona e in decima posizione, seguiti da Pecco Bagnaia (Pramac Racing) e da Andrea Dovizioso (Ducati Team).  

Il prossimo appuntamento con i protagonisti della massima categoria si svolgerà sabato 19 settembre alle 09:55 con la terza sessione di libere. 

I primi 10 della classifica combinata: 

1. Brad Binder - (Red Bull KTM Factory Racing) - 1:31.628 
2. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +0.002 
3. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +0.016 
4. Maverick Viñales - (Monster Energy Yamaha MotoGP) - +0.041 
5. Pol Espargaro - (Red Bull KTM Factory Racing) - +0.071 
6. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) - +0.183 
7. Joan Mir - (Team Suzuki Ecstar) - +0.298 
8. Miguel Oliveira - (Red Bull KTM Tech3) - +0.337 
9. Danilo Petrucci - (Ducati Team) - +0.345 
10. Johann Zarco - (Esponsorama Racing) - +0.444 

Clicca qui per vedere i risultati completi.  

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati