Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By motogp.com

Il titolo 2020 è scottante: 4 piloti divisi da 4 punti!

Un’altra incredibile gara del MotoGP™ vede Dovizioso, Quartararo, Viñales e Mir ammassati in testa alla classifica generale. Cosa aspettarsi

Si è concluso il Gran Premio TISSOT dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini ma lo scenario della corsa per il titolo si fa ancora più avvincente. Dopo sette gare disputate, ritroviamo una situazione davvero interessante. 

MotoGP™: Gli highlight della gara a Misano

Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) è il sesto pilota a vincere un GP in questa stagione 2020 approfittando della caduta di Francesco Bagnaia (Pramac Racing) alla curva 6 mentre si trovava in testa alla gara. Lo spagnolo incassa 25 punti così come negli appuntamenti precedenti avevano già fatto Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), Andrea Dovizioso (Ducati Team), Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3) e Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT). 

La stagione in corso è una delle più imprevedibili e spettacolari di sempre. Col pilota del Monster Energy Yamaha MotoGP primo al traguardo seguito da Joan Mir (Suzuki Ecstar) e Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) si apre un nuovo scenario in ottica campionato. Lo spagnolo passa in terza posizione in campionato a pari punti con El Diablo, a meno uno da Dovizioso che deve reagire il prima possibile per aumentare il vantaggio perché i rivali non perdonano. 

Quartararo viene sanzionato con tre secondi di penalità per non aver fatto un long lap penalty all’ultimo giro. Il francese confessa di non aver ricevuto il warming, il messaggio con la segnalazione, ma nonostante questo perde il podio e resta ancorato al secondo posto in campionato ma il suo futuro compagno di squadra lo ha eguagliato. 

La prossima gara, a Barcellona, sarà importante per tutti i piloti perché, come abbiamo visto fino ad ora, la situazione può cambiare ad ogni GP. I primi otto piloti si trovano racchiusi in 25 punti e cinque di loro hanno almeno una vittoria all’attivo. 

Analizzando l’andamento degli ultimi GP potremmo dire che Dovi e Mir stanno affrontando situazioni inverse. Dopo il primo posto al GP d’Austria il forlivese ha registrato un calo mentre, da quello stesso appuntamento, Mir ha iniziato ad accumulare vantaggio centrando tre podi in quattro gare. 

Ora Viñales si è tolto una spina dal fianco con questa vittoria, la prossima sfida sarà sulla sua pista di casa, un fattore che potrebbe giocare un ruolo emozionale non indifferente e che potrebbe permettergli di dare un passo decisivo a questa stagione. 

La caduta fatta durante la gara del GP dell’Emilia-Romagna complica, per il momento, il sogno del decimo di Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) che passa al nono posto in campionato a 26 alla vetta della classifica. Ma in una stagione dove le sorprese sono all’ordine del giorno, tutto è possibile. Il 2020 si fa sempre più interessante e non ci resta che aspettare pochi giorni per assistere al Gran Premi Monster Energy de Catalunya

Segui tutte le sessioniguarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenutitutto col VideoPass!

Consigliati