Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
14 giorni fa
By motogp.com

Maestro e allievo, le loro strade si uniscono nel 2021

Rivali in pista e amici fuori: la prossima stagione Valentino Rossi e Franco Morbidelli saranno compagni di squadra nel Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi e Franco Morbidelli: uniti da un legame di lavoro e di amicizia che si protrae anche fuori dai circuiti. Avversari che si rispettano e presto saranno compagni di box, infatti, è ormai ufficiale: nel 2021 vestiranno entrambi i colori del Petronas Yamaha SRT mentre, come già era stato annunciato da tempo, Fabio Quartararo sarà al fianco di Maverick Viñales nel Monster Energy Yamaha MotoGP. Dunque, il Dottore raggiungerà il suo pupillo nella formazione satellite Yamaha, uno dei punti di riferimento della classe regina.

Rossi parla del suo esordio nell’élite a 20 anni di distanza

Il nove volte campione del mondo e l’iridato in Moto2™ nel 2017 si misureranno in una nuova collaborazione dopo quella che li vede impegnati nella VR46 Riders Academy, progetto nato nel 2014 quando Rossi creò una struttura per permettere ai giovani talenti italiani di crescere nelle classi leggere del campionato del mondo per poi approdare alla massima categoria. Morbidelli è stato uno dei primi a beneficiare dell’Academy insieme a Luca Marini, Andrea Migno, Nicolò Bulega, Romano Fenati e Francesco Bagnaia, con quest’ultimo in MotoGP™ col Pramac Racing dal 2019.

Correre in classe regina con Rossi era il sogno di Morbidelli fin da quel lontano 2014, quando disputò la prima stagione completa in Moto2™. Franco lasciò poi il segno nella categoria intermedia nel 2017 quando vinse il titolo per poi passare in MotoGP™ l’anno successivo con una Honda prima di approdare alla Yamaha. Una storia che suona familiare, vero?

A che cosa gioca il Morbido in spiaggia?

Adesso, proprio come Rossi, anche Morbido vuole conquistare tanti successi insieme alla casa di Iwata. Il 2019 è stata una stagione positiva per il 25enne italo-brasiliano e il 2020 sta andando ancora meglio, lo dimostrano il primo podio in classe regina centrato a Brno e la prima vittoria, firmata al GP di San Marino. Con l’arrivo del pilota di Tavullia nel 2021 nelle fila del Petronas Yamaha SRT, la quarta stagione in MotoGP™ del romano prannuncia essere ancora più esitosa.

Rossi-Hamilton: uno scambio tra titani

“Io e Vale siamo grandi amici e ci conosciamo da quando ero piccolo – disse a noi di motogp.com Morbidelli in un’intervista del 2019 - La maggior parte delle cose che so fare in pista le ho imparate da lui. Ora però non voglio chiedergli consigli dato che alla fine siamo avversari. Sarebbe come ingannare: corro contro di te però voglio sapere i tuoi segreti. Non voglio fare questo, vorrei provare a batterlo in modo corretto”.

Sarà davvero molto interessante vedere come si sfideranno, soprattuto perché si trovano in due momenti molto diversi delle rispettive carriere. Quando la stagione 2021 prenderà il via, Rossi avrà 42 anni e Morbidelli 26. Ma il maestro e l’allievo avranno comunque l’occasione di dimostrare la loro competitività in MotoGP™ ad armi pari.

Morbidelli: “Non voglio chiedergli altri consigli”

Da qualsiasi parte la si guardi, sembra un ottimo scenario sia per la coppia di piloti che per la squadra. Esperienza a confronto con la gioventù. Il 2020 ha ancora tanto da offrire a Morbidelli e a Rossi ma il 2021 potrebbe essere persino più speciale.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati