Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
20 ore fa
By motogp.com

Bastianini e Lowes, la pressione sale

Dopo le cadute di Marini e Bezzecchi, il romagnolo e il britannico vogliono confermare la loro leadership nel secondo round al MotorLand

La vetta della classifica del Campionato del mondo Moto2™ ha subito un’importante svolta lo scorso fine settimana al MotorLand. I due portacolori dello SKY Racing Team VR46, Luca Marini e Marco Bezzecchi, sono finiti a terra trovandosi con zero punti. Nella stessa occasione, Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) si è accontentando del podio andando così al comando del campionato, mentre Sam Lowes (EG 0,0 Marc VDS) ha vinto la seconda gara consecutiva.

Moto2™: Tre piloti, quattro round, cinque punti

Ad inizio stagione il romagnolo aveva già provato l’emozione di stare in testa in classifica, ma negli appuntamenti successivi, Marini è stato più consistente presentandosi come il favorito assoluto e invece ora si trova al terzo posto a cinque punti dal leader. La Bestia vorrà difendere il vantaggio al Gran Premio Liqui Moly de Teruel dopo aver concluso al secondo posto davanti a Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) nell’ultima gara e ora lo spagnolo si trova a completare la top 5 della classifica generale portandosi a quota 95.

Marini, finisce a terra e perde il comando del campionato

Bezzecchi rimane in lotta per la corona con i suoi 130 punti all’attivo. I 25 del GP aragonese gli ha visti sfumare a due giri dalla fine mentre era in testa alla gara, quel bottino gli avrebbe permesso di prendere il comando della classifica, invece si trova al quarto posto.

In ogni caso, sarà importante tenere d’occhio altri piloti che hanno progredito molto nelle ultime settimane. Un esempio? Remy Gardner (Onexox TKKR SAG Team), Joe Roberts (Tennor American Racing) o anche Jake Dixon (Petronas Sprinta Racing) che ha sfiorato la sua prima vittoria a Le Mans e la scorsa settimana è arrivato quarto.

Bezzecchi sogna la vittoria ma vive l’incubo della ghiaia

La nuova tappa aragonese sarà un’occasione di riscatto per Fabio Di Giannantonio (Lightech Speed Up) che ha lasciato il segno per tutto lo scorso fine settimana fino a quando non è caduto alla curva 2, la stessa dove poche tornate dopo è inciampato anche Bezzecchi. Diggia dimostrato un ritmo impressionante e non si risparmierà dal ripetersi. Anche il suo compagno di squadra, Jorge Navarro, tenendo alto il nome della scuderia ma è poi caduto alla curva 1. Tre italiani sono caduti in gara ma a sollevare il morale insieme a La Bestia, ci ha pensato Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) prendendosi il decimo posto in una gara in cui è andato a punti anche il suo compagno di squadra Stefano Manzi.

Ascolteremo suonare l’Inno di Mameli? Per scoprilo basterà seguire la gara della Moto2™, ricordate, questo appuntamento al MotorLand si svolgerà domenica alle 14:30.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!