Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
20 giorni fa
By motogp.com

Sam Lowes, il signore del MotorLand e leader della Moto2™

Il britannico vince ancora diventando il favorito per il titolo. Sul podio anche Diggia e Bastianini. Maro e Bez, domenica da dimenticare

Il Gran Premio Liqui Moly de Teruel viene conquistato con differenza da Sam Lowes (EG 0,0 Marc VDS) che passa sotto la bandiera a scacchi con 8”425 di vantaggio da uno strepitoso Fabio Di Giannantonio (Lightech Speed Up) che, dopo la delusione di una settimana prima, conquista un posto sul podio davanti ad Enea Bastianini (Italtrans Racing Team). Il terzo posto non permette al romagnolo di difendere il primo posto in campionato, ora occupato dal britannico. La gara del suo dello SKY Racing Team VR46 si rivela molto più complessa rispetto a quanto preventivato. 

GP de Teruel: I passaggi decisivi della gara della Moto2™

Scattato dalla pole, Lowes parte alla grande a differenza di Jorge Navarro (Lightech Speed Up), mentre Remy Gardner (Onexox TKKR SAG Team) approfitta dell’errore dello spagnolo per passare in seconda posizione. Di Giannantonio supera presto l’australiano, alla curva 5, mentre Jake Dixon (Petronas Sprinta Racing) entra in gioco per la terza piazza. Lowes, però, si allontana sempre di più. Al secondo giro, il distacco del britannico dai rivali è superiore ad un secondo e mezzo. 

Al terzo giro, Gardner e Bastianini superano Dixon in rapida successione, alle loro spalle, Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) finisce a terra, alla curva 1, del quarto giro mentre era in lotta per la top 10. Per il secondo fine settimana consecutivo il romagnolo non raccoglie nessun punto. Lowes continua indisturbato mentre Diggia aumenta il vantaggio su Gardner nella lotta per il podio finale. Bastianini supera l’australiano e si prepara ad affrontare il sesto giro con Dixon e Marcos Ramirez (Tennor American Racing) pronti ad attaccare. Il vantaggio di Lowes intanto aumenta di oltre due secondi e sette con Diggia che fa un passo avanti da brividi lasciando Bastianini alle sue spalle inseguito da Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo), Augusto Fernandez (EG 0,0 Marc VDS) e Hector Garzo (Flexbox HP 40), tutti in lotta per il quinto posto. 

La tripletta magica di Lowes

Nessuno riesce ad avvicinarsi a Lowes  porta il suo vantaggio 3,6 secondi. Uno dei principali contendenti alla corona deve risalire, Luca Marini (SKY Racing Team VR46) affronta una qualifica complessa e in gara è 14°, dietro a Joe Roberts (Tennor American Racing) e Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing). Poi arriva Bo Bendsneyder (NTS RW Racing GP) a complicare la rimonta del pesarese facendolo passare al 15° a 12 giri dal termine. La gara è difficile anche per un altro italiano, Stefano Manzi (MV Agusta Forward Racing), in lotta per entrare in zona punti. 

Nella battaglia per i primi cinque, Fernandez ha la meglio su Martin e poco dopo, Dixon supera lo spagnolo. Navarro, però, prova ad unirsi alla bagarre superando il connazionale del Marc VDS a sette giri dalla fine. Marini recupera tornando al 12° posto ma entra in lotta con Manzi, determinato a resistere. 

Lowes si dirige con sempre più tranquillità verso la terza vittoria consecutiva, la terza al MotorLand che diventa sempre di più uno suo fortino. Il britannico diventa così il nuovo leader del campionato con sette punti di vantaggio su Bastianini, terzo alle spalle di Diggia

Gardner resta ai piedi del podio seguito da Navarro che completa la top 5. Martin è sesto seguito da Dixon vincitore del duello con Fernandez negli ultimi passaggi. Ramirez batte il compagno di squadra Roberts e chiudono la top 10. Marini è 11° e si allontana dalla vetta della classifica generale di 23 punti. 

Non concludono il primo giro Kasma Daniel (Onexox TKKR SAG Team) e Tom Lüthi (Liqui Moly Intact GP), finiti sulla ghiaia alla curva 1, anche GarzoLorenzo Baldassarri (Flexbox HP 40), Edgar Pons (Federal Oil Gresini Moto2) e Manzi non hanno concluso la gara in seguito a delle cadute. 

Tre vittorie su tre vedono Lowes in testa alla classifica a tre gare dalla fine del campionato 2020. Sette punti dividono il britannico da BastianiniMarini e Bezzecchi perdono terreno prezioso ad Aragon. Il prossimo fine settimana sarà di tregua per i protagonisti che saranno poi impegnati in due gare consecutive a Valencia prima del gran finale di stagione a Portimao dove scopriremo chi si aggiudicherà la corona della Moto2™.

I primi 10 classificati:

1. Sam Lowes - (EG 0,0 Marc VDS)
2. Fabio Di Giannantonio - (Lightech Speed Up) - +8.425
3. Enea Bastianini - (Italtrans Racing Team) - +10.871
4. Remy Gardner - (Onexox TKKR SAG Team) - +12.657
5. Jorge Navarro - (Lightech Speed Up) - +13.006
6. Jorge Martin - (Red Bull KTM Ajo) - +14.766
7. Jake Dixon - (Petronas Sprinta Racing) - +16.905
8. Augusto Fernandez - (EG 0,0 Marc VDS) - +17.027
9. Marcos Ramirez - (Tennor American Racing) - +21.888
10. Joe Roberts - (Tennor American Racing) - +22.951

Clicca qui per vedere tutti i risultati completi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!