Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 ore fa
By motogp.com

Morbidelli conquista la pole al GP de Valencia

Il romano sfreccia in testa alla classifica dei tempi mentre i due contendenti al titolo sono in quarta fila

Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) conquista la seconda pole position della stagione e inizierà la gara del Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana scatterà davanti a tutti, seguito da Jack Miller (Pramac Racing) e da Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu).

“Ho rischiato al momento giusto” - Le reazioni al parc fermé

I sei costruttori hanno almeno un rappresentante nelle prime sette posizioni. Johann Zarco (Esponsorama Racing) apre la seconda fila seguito da Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) e da Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP). Invece, Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) passa direttamente alla Q2 e firma il settimo miglior tempo.

Una qualifica sotto le aspettative per Suzuki. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) resta bloccato in Q1 mentre Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) accede direttamente alla Q2 ma non riesce a sfruttare al meglio questo vantaggio. Il maiorchino si giocherà il primo match point scattando dalla 12° casella, preceduto da Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT).

Ad inizio turno Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) stabilisce un crono da 1:30.839 accomodandosi in testa alla classifica dei tempi seguito da Quartararo riscattatosi dalla Q1. Il primo segnale forte arriva proprio dal leader della Q1: Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) che costringe tutti a retrocedere di una posizione facendo segnare al cronometro 1:30.763.

Morbidelli torna al box quando si trova in quinta posizione, alle spalle di Nakagami, ma è quando manca un solo minuto dal termine del turno che Morbido si riscatta spingendo al massimo fino a firmare 1:30.191, il crono che gli assegna la pole position. Il romano è il primo pilota italiano a scattare dalla pole position al Circuit Ricardo Tormo, l’ultimo era stato Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) nel 2014.

Quello che sarà il primo match point per Mir il maiorchino si trova a scattare dalla quarta fila, l’unica consolazione è sapere che nemmeno i suoi due principali rivali hanno fatto una qualifica eccezionale. In ottica gara, la FP4 ci ha mostrato un Rins molto veloce mentre El Diablo ha mostrato dei punti deboli anche nella simulazione del passo gara.

La qualifica continua ad essere il tallone d’Achille di Mir che però in gara è capace di rimonte spettacolari. Che cosa ci riserverà la gara del Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana? Per scoprirlo segui ogni istante insieme a noi, il semaforo si spegnerà alle 14:00!

I primi 10 qualificati:

1. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) – 1:30.191
2. Jack Miller (Pramac Racing) + 0.096
3. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) + 0.222
4. Johann Zarco (Esponsorama Racing) + 0.329
5. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.362
6. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.454
7. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) + 0.466
8. Francesco Bagnaia (Pramac Racing) + 0.480
9. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.546
10. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3) + 0.590

Clicca qui per vedere i risultati completi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati