Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By motogp.com

Joan Mir, l’erede diretto di Kenny Roberts Jr

Il maiorchino è il primo pilota, dopo l’americano, a conquistare il titolo con Suzuki in classe regina, un successo che mancava da 20 anni

Suzuki aggiunge un’altra corona alla bacheca dei suoi successi conquistati in MotoGP. A firmare l’impresa nel 2020 è stato Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), il primo campione del mondo per la casa di Hamamatsu dal 2000, al tempo a vincere fu Kenny Roberts Jr.

Joan Mir a cuore aperto: Il 2020 del campione del mondo

Il 23enne si è presentato al GP de Valencia con 37 punti di vantaggio sui rivali più diretti: Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) e Alex Rins (Team Suzuki Ecstar). Il primo è caduto trovandosi quindi senza punti mentre lo spagnolo è arrivato quarto. Tra gli altri piloti impegnati a fermare la corsa verso il titolo di Mir, c’erano anche Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), distaccato di 41 punti prima della gara e poi 10° al traguardo, Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) e Andrea Dovizioso (Ducati Team) entrambi a 45 lunghezze dal maiorchino.

Mir ha così conquistato il titolo, il secondo dopo quello vinto nel 2017 in Moto3™ in quello che era solo il suo secondo anno nel mondiale. La nuova corona era attesa con impazienza dalla casa di Hamamatsu visto che mancava da 20 anni quando Kenny Roberts Jr. firmò nove podi, di cui quattro vittorie. Ma, prima di Roberts Jr, aveva vinto con Suzuki anche il mitico Kevin Schwantz nel 1993, Franco Uncini nel 1982, Marco Lucchinelli nel 1981 e Barry Sheene nel 1976 e nel 1977. In altre parole, questo è il sesto titolo nella massima categoria del Campionato del Mondo che oggi vede anche Joan Mir aggiungersi a questa celebre lista!

Il 2020 è stato, fin dal suo inizio, un anno speciale per Suzuki che, proprio quest’anno, festeggia il 100° anniversario dalla sua fondazione. A rendere questa stagione ancora più speciale ci ha pensato il giovane Mir, al suo secondo anno in classe regina, vincendo il primo titolo in MotoGP e, insieme al suo compagno di squadra, Alex Rins si sono aggiudicati anche il campionato dedicato ai team. Il Suzuki Ecstar ha quindi schierato il duo di piloti più costanti ed efficaci della stagione e sono ad un passo dal vincere anche la terza corona: il titolo costruttori dove, al momento, Suzuki è in testa alla classifica a pari punti con Ducati.

Dopo il ritorno alla prima classe cinque anni fa, l’ascesa è stata davvero fulminea, come hanno sottolineato Davide Brivio e Ken Kawauchi dopo essersi assicurati il titolo la scorsa domenica. Rins conquisterà la medaglia d’argento? Si assicureranno anche la terza corona? Il Grande Prémio MEO de Portugal ci consegnerà il verdetto.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati