Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

Arbolino si mette in forma per esordire in Moto2™

Il vicecampione del mondo della Moto3™ si prepara al cambio di categoria e ha già individuato il primo aspetto su cui concentrarsi

Lasciata la classe cadetta con una rimonta epica, Tony Arbolino (Liqui Moly Intact GP) è concentrato sulla prossima stagione, anno in cui esordirà in Moto2™ vestendo i colori del team Liqui Moly Intact GP. Il lombardo ha trascorso questa settimana di gennaio in pista allenandosi con una Triumph 675 a Cartagena e ad Almeria trovando l’occasione di raccontare in esclusiva a noi di motogp.com le sue prime impressioni.

“Sto cercando di aumentare la massa muscolare – esordisce il rookie della Moto2™ - Con le restrizioni è un po’ più difficile allenarsi perché le palestre sono chiuse ma sto cercando di prepararmi al meglio. Voglio essere pronto per la Moto2™, sarà importante saper gestire il peso di queste moto perché sono più grandi e più pesanti”.

Arbolino condivide la sua soddisfazione per essere tornato in pista: “È bello allenarsi qui in Spagna, soprattutto col sole. Spero che possa avere una stagione da debuttante perfetta” pur ammettendo che il cambio non sarà facile visto che la Moto2™ è molto diversa dalla Moto3.

Proprio a questo proposito, Tony spiega che, col cambio di categoria, potrebbe essere portato a modificare il suo stile di guida: “La prima impressione è che non si può saltare sulla moto grande e aspettarsi di guidarla come una Moto3™. Non funziona. Quindi sto cercando di migliorare e di sentirmi più a mio agio con queste moto. Se ci riuscirò, penso che poi potrò essere veloce. Devo arrivare al punto di sapere cosa faccio e il comportamento della moto. Ma sta andando bene”.

Per finire, Arbolino ha anche sottolineato alcuni aspetti che dovrebbero essere fondamentali nel suo adattamento per essere competitivo fin dal primo Gran Premio in Qatar: “Il peso e la potenza sono la più grande differenza e rappresentano i due aspetti più difficili da gestire. In Moto3™, puoi, più o meno, fare quello che vuoi con la moto ma in Moto2™ no. Devi fare cose diverse per essere veloce e all’inizio è difficile capire tutte le novità. Tuttavia, ci sto arrivando e sto imparando qual è il modo migliore per guidare al meglio queste moto più grandi”.

Essendo stato uno dei grandi protagonisti della classe leggera, non c’è dubbio di riveder presto Tony nella parte alta della classifica anche in Moto2, il prossimo Test Ufficiale in Qatar ad inizio marzo sarà una prima prova importante per iniziare la stagione 2021 al massimo!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati