Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
17 giorni fa
By motogp.com

Un 2020 da vincenti, un 2021 di alte aspettative

In Tech3 è arrivato Petrucci e Poncharal vuole mantenere l’alto livello della scorsa annata

Tags 2021

Manca veramente poco all’inizio del Campionato del Mondo MotoGP™ 2021; data fissata, i test in Qatar del 6 marzo. Hervé Poncharal, proprietario della scuderia Tech3 KTM Factory Racing, racconta in esclusiva come la sua formazione e la casa austriaca stanno vivendo il precampionato. In attesa del rinnovo con il costruttore, i piani per il futuro in MotoGP™ sono prestigiosi. Qui la formazione francese ha salutato l’arrivo di Danilo Petrucci mentre in Moto2™ e Moto3™ si proverà a mantenere il ritmo di crescita delle ultime stagioni.

Poncharal, dopo 20 anni è ancora tempo di prime volte

Miguel Oliveira, pilota con il quale Tech3 ha vinto due volte nel 2020, passa al team ufficiale e con lui esce di scena anche il capo tecnico Guy Coulon. Al loro posto, Petrucci appunto e Sergio Verbena. “Il fatto che Guy rinunci al suo incarico all’interno della nostra struttura è la fine di un capitolo”, afferma Poncharal. “Lavoriamo insieme dal 1983 e prima di fondare Tech3 siamo stati anche in Honda Francia e Rothmans. Sarà comunque presente per darci una mano e andrà ai primi test come supervisore della nuova squadra”.

Prosegue, parlando rapporto con KTM: “Entriamo nel terzo anno di collaborazione e abbiamo potuto vedere che la nostra moto era da prime posizioni anzi, addirittura vincente. Il trio Oliveira – Coulon – RC16 si è rivelato ottimo, il meglio che si possa avere in un GP con pole, record sul giro e primo gradino del podio”.

Unseen: Una domenica da sogno per Oliveira e il Tech3

Guardando al nuovo, come sarà il 2021? “Il cambiamento sarà soprattutto umano”, commenta Poncharal. “Oliveira verrà sostituito da Petrucci, Coulon da Verbena che è un tecnico che abbiamo già incontrato quando era l’interfaccia tra le due squadre (Factory e Tech3, ndr). Inoltre, è un vincente, avendo raggiunto il successo con Brad Binder a Brno. Inoltre, è italiano e conosce già il nostro nuovo pilota con il quale ha lavorato in passato… In poche parole, penso che potrà essere un ottimo binomio, così come il resto del team!”

Poncharal spiega che la nuova moto sarà più in linea, a livello di livree, con KTM ufficiale e che l’entusiasmo per la presentazione della formazione 2021 è tanto. “Il contratto con la casa termina in questa stagione, ma il desiderio di rinnovo è grande; difficilmente posso immaginare uno scenario diverso”, Non ha dubbi il manager. “Siamo in fase di discussione ma mi auguro che possiamo firmare il prima possibile”.

Le nuove KTM saranno presentate venerdì 12 febbraio (LIVE alle 10:00 su motogp.com), “Lanciare le due squadre nello stesso evento credo abbia un grande significato: il costruttore considera tutti e quattro i piloti e le due strutture sullo stesso piano”, e sugli obiettivi della stagione Poncharal non ha esitazione: “Abbiamo vinto due gare, non è una cosa da poco. Ora l’asticella si è alzata e dobbiamo stare attenti a non deludere le aspettative. Petrucci ha dichiarato che farà di tutto per essere a livello dei piloti ufficiali, se non meglio di loro. Ma prima dovrà adattarsi alla moto; sarebbe bello se potesse vincere almeno una gara. Iker (Lecuona, ndr), non sarà più un esordiente, voleva dimostrare molto nella passata stagione ma purtroppo il Covid si è messo in mezzo, questo inverno comunque si è allenato molto e credo sia pronto. Brad ha vinto nel suo anno da rookie, Miguel al secondo, spero che Iker possa fare lo stesso, bisogna essere ambiziosi”.

Nello Store Ufficiale del MotoGP™  potrai trovare i gadget dei tuoi piloti preferiti! Che cosa aspetti? Scendi in pista con i campioni! Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati