Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By motogp.com

Yamaha e Ducati per la conferma, Suzuki per la rivincita

Tanti i temi di interesse in vista del weekend che sta per arrivare: chi avrà la meglio nel secondo appuntamento di questa grande stagione?

C’è chi vuole continuare sulla scia di quanto fatto e c’è chi vuole subito riscattarsi dopo un fine settimana che non è andato secondo le aspettative. Nel paddock del MotoGP™ al Losail International Circuit ci sono sensazioni contrastanti dopo il Barwa Grand Prix of Qatar. Tra coloro che sperano che il TISSOT Grand Prix of Doha sia come il precedente troviamo parte del box Yamaha. La Casa di Iwata ha vinto con Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP): lo spagnolo ha tanti motivi per sorridere, dall’altra parte del box del team ufficiale invece Fabio Quartararo vorrà rifarsi dal quinto posto di domenica.

Tanta soddisfazione anche in Ducati che conferma il suo potenziale e può essere contenta del secondo posto di Johann Zarco (Pramac Racing) e del podio conquistato sulla bandiera a scacchi da Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team). Il piemontese portacolori del team ufficiale di Borgo Panigale infatti ha impressionato tutti all’esordio con la squadra factory: è partito dalla pole position ed è stato in testa per oltre metà gara. Meno felici i loro compagni di box, rispettivamente Jorge Martin e Jack Miller. Lo spagnolo ha chiuso la zona punti dopo essere stato nella prima parte di gara tra i quattro di testa mentre l’australiano si aspettava decisamente di più dal primo fine settimana qatariota. Anche lui vuole prendersi subito una bella rivincita: il weekend di Pasqua può essere l’occasione ideale.

Il podio gli è sfuggito negli ultimi metri dopo aver firmato una bella rimonta: il campione del mondo Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) è stato battuto sulla linea del traguardo da Zarco e Bagnaia ma ha messo in mostra tantissima tenacia; per il secondo appuntamento in programma in Qatar anche il suo nome ovviamente andrà tenuto in grande considerazione. Reduce dal sesto posto, il suo compagno di box Alex Rins cercherà di rifarsi di un risultato che vuole assolutamente migliorare.

‘Riscatto’ non può che essere la parola d’ordine in casa Petronas Yamaha SRT: Valentino Rossi nella gara di esordio con la nuova squadra ha chiuso al 12° posto. Il nove volte campione del mondo si aspettava una domenica diversa dopo essere scattato dalla quarta casella. Il secondo Gran Premio consecutivo sulla stessa pista lo vedrà portare a casa un risultato importante? Se il pesarese non è soddisfatto, lo stesso può dirsi anche di Franco Morbidelli: il viceiridato uscente non è riuscito a entrare in zona punti. Ora è chiamato a un pronto ritorno nelle posizioni che contano per non perdere troppo terreno nei confronti dei primi.

Honda ripartirà dall’ottavo posto conquistato da Pol Espargaro (Repsol Honda Team), all’esordio con HRC. Il prossimo dovrebbe essere l’ultimo weekend senza Marc Marquez (Repsol Honda Team) per la squadra ufficiale della Casa giapponese: Polyccio vuole dimostrare di aver già capito in poco tempo come fare per giocarsi un posto nelle prime posizioni.

Note positive anche in Aprilia che conferma di avere un grande passo gara: Noale può essere più che soddisfatta della settima piazza ottenuta da Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini). Il catalano vuole confermarsi come presenza fissa nella parte nobile della zona punti. Attenzione anche a lui, sottovalutarlo sarebbe un grosso errore. Dopo l’ottimo decimo posto all’esordio nella classe regina, Enea Bastianini (Esponsorama Racing) vuole continuare a stupire: La Bestia sarà un osso duro per tutti e vuole continuare a piazzare il suo nome in top ten.

KTM probabilmente non si aspettava una gara così difficile: Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) e l’altro portacolori ufficiale della Casa di Mattighofen Brad Binder hanno chiuso rispettivamente al 13° e 14° posto. Anche Danilo Petrucci (Tech 3 KTM Factory Racing) vorrà riscattarsi dopo essere finito a terra alcune curve dopo il via.

Le emozioni quindi non mancheranno nemmeno nel secondo appuntamento del 2021: vivi ogni istante del TISSOT Grand Prix of Doha che per la classe regina scatterà venerdì 2 aprile alle 14:40 ora italiana!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!