Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By motogp.com

Test a Jerez: Tutte le novità proposte da Honda

Una presa d’aria mai vista, telaio, scarico e, probabilmente un nuovo motore sono gli elementi che fanno pensare ad una RC213V rinnovata

Alberto Puig, Repsol Honda Team Manager, aveva anticipato che sarebbero arrivate presto nuove parti e noi di motogp.com crediamo di aver già avuto un’anticipazione di come sarà la Honda 2022 durante il test ufficiale a Jerez. La moto tutta nera che Pol Espargaro ha usato nelle fasi finali della sessione di lunedì ha attirato l’attenzione dei nostri esperti e sembra proprio che il prototipo RC213V presenti numerose novità in vista del prossimo anno.

In primo luogo, analizziamo rapidamente le nuove parti che HRC ha portato e che potremmo vedere in azione durante uno dei prossimi Gran Premi come il nuovo pacchetto aerodinamico. Cinque diversi pacchetti sono stati visti in pista durante il lunedì di test. Come si può vedere dalle immagini qui sotto, la Honda è alle prese col proprio pacchetto aerodinamico e i suoi piloti hanno lavorato su ciò che è stato introdotto per la prima volta al test del Qatar di inizio anno, insieme a due variazioni aerodinamiche a ‘baffo’, viste per la prima volta al test di Misano dell’anno scorso, inoltre, Alex Marquez (LCR Honda Castrol) è stato visto lavorare col pacchetto aerodinamico nel 2018.

Passiamo ora ad altri dettagli che sono stati avvistati a Jerez. La più grande rivelazione è una nuova presa d’aria. Ciò fa pensare che Honda sia alle prese con una nuova specifica al motore visto che quando le squadre sviluppano un nuovo motore spesso modificano la presa d’aria o decidono di ridisegnarla, come nel caso di Honda. La stessa dinamica è stata usata da Yamaha, quando le M1 sono passate dal prototipo 2019 al quello 2020.

Poi, il telaio è molto diverso. La prima indicazione è l’assenza di carbonio nel fascio principale. Gli attuali telai Honda hanno il carbonio attaccato alla trave principale dove toccano le ginocchia dei piloti; nel telaio 2020 il carbonio è attaccato alla parte superiore del telaio dove vanno le boccole. Se guardate la parte superiore del fascio principale, appena sotto dove c’è il logo Honda, sul coperchio del serbatoio, vedrete che ci sono due saldature. Quella che punta diagonalmente a sinistra è nuova, qualcosa che non avevamo visto prima sulle HRC.

Un’altra nuova e notevole caratteristica è la posizione dei bulloni del supporto del motore sopra e sotto il perno del forcellone. Quello sopra il perno del forcellone è al centro della sezione trasversale del telaio, ma quello sotto, proprio sul fondo del telaio, sporge un po’ in avanti ed è molto vicino alla frizione. La posizione di questi bulloni di supporto del motore è diversa rispetto a quelle sul telaio 2021 e su quello 2020. Tutto questo indica che la Honda abbia provato un nuovo motore a Jerez, così come la Suzuki. Con questa moto, che ha nuovi punti di montaggio del motore, un elemento che senza dubbio cambierà il bilanciamento, chissà se la casa alata sia giunta alla soluzione di tutti i suoi problemi. Beh, solo Honda avrà la risposta analizzando i dati.

Infine, la moto tutta nera vista a Jerez aveva un terminale di scarico più grande di quello che vediamo sull’attuale RC213V. È molto interessante notare come Honda abbia cambiato questa parte terminale dello scarico grande per uno con un diametro più piccolo a metà della stagione 2020.

Honda è arrivata a vedere la luce in fondo al tunnel?

Per quanto riguarda gli aggiornamenti aerodinamici, a Honda è permesso di farne uno durante l’anno, attualmente stanno utilizzando ciò che avevano nel 2020. Il regolamento prevede che questo cambiamento sia fatto per un pilota e non per la squadra, così teoricamente potremmo vedere i quattro piloti Honda utilizzare un pacchetto aerodinamico diverso tra loro a un certo punto dell’anno. Per quanto riguarda il resto dei cambiamenti, tenete a mente che le regole attuali frenano la Honda e tutti gli altri costruttori impegnati in MotoGP™ visto che sono stati congelati i motori del 2020 per il resto della stagione. Quindi, potremmo non vedere questi cambiamenti in competizione fino alla prossima stagione.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!