Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
27 giorni fa
By motogp.com

Un occhio al 2022 in MotoGP™: cosa sappiamo finora?

VR46, il futuro di Rossi, team satellite Gresini Aprilia e altro: tante voci, il puzzle in vista dell’anno prossimo inizia a comporsi

Tags MotoGP, 2021

Sono trascorsi appena cinque appuntamenti della stagione 2021 del MotoGP™ ma iniziano a rincorrersi le voci in ottica 2022. Decisioni molto importanti saranno prese nelle prossime settimane. Motogp.com riassume i punti salienti finora noti.

- VR46: DUCATI O YAMAHA?

Partiamo da quale sarà la Casa che nel 2022 e oltre deciderà di affiancarsi al team VR46 guidato da Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT). A Le Mans, Il Dottore ha confermato che si tratta di una scelta che ricadrà o su Ducati o su Yamaha e che la decisione verrà presa molto presto.

Se VR46 e Yamaha viaggeranno a braccetto a farne le spese sarà il Petronas Yamaha SRT. Il team malese ovviamente continuerà a far parte della classe regina ma probabilmente passerà a Ducati. Quindi Franco Morbidelli – che ha un contratto con Petronas SRT per guidare l’anno prossimo una moto ufficiale – li seguirà nel passaggio a un altro costruttore.

Allo stesso tempo, Luca Marini resterà con il team VR46 e in caso approderà a Yamaha. Se Rossi deciderà di continuare a correre probabilmente sarà lui ad affiancare il fratello nel team Yamaha VR46. In caso di accordo tra VR46 e Ducati quale sarà il destino dell’ottimo Enea Bastianini (Avintia Esponsorama)? Ducati – dopo le grandi prestazioni del rookie alle sue prime gare nel MotoGP™ - non vorrà certamente perderlo. Vedremo come andranno le cose.

Senza dubbio possiamo dire che la decisione del team VR46 comporterà delle notevoli ripercussioni sullo schieramento 2022 ma non dovremo attendere ancora molto per avere delle idee chiare sullo schieramento futuro del MotoGP™.

- IL FUTURO DI ROSSI: CONTINUARE O RITIRARSI?

La domanda che tutti si fanno è: Rossi continuerà a correre anche nel 2022 o deciderà di smettere? In questo momento non lo sa nemmeno lui. Ai microfoni dell’emittente indonesiana Trans7 partner del MotoGP™ ha detto che deciderà nel corso della pausa estiva e e che quindi saranno decisive le gare in programma al Mugello, in Catalogna, al Sachsenring e ad Assen.

Nel caso in cui decidesse di proseguire lo farà o con il Petronas Yamaha SRT o con il suo team VR46. Ma se quest’ultimo dovesse andare con Ducati, è altamente improbabile vedere Rossi nel 2022 in sella a una Ducati, quindi o resterà in Petronas o si ritirerà.

In questo caso VR46 andrebbe con Ducati e ci sarebbe anche la conferma del Petronas Yamaha SRT con un posto per team da assegnare. A Rossi piacerebbe tantissimo portare un ragazzo della sua VR46 Academy nel suo team MotoGP™, quasi sicuramente Marco Bezzecchi. Se però Ducati avesse l’ultima parola su chi affiancare a Marini, sicuramente assisteremmo alla conferma di Bastianini.

Situazione simile in caso di accordo tra VR46 e Yamaha. Bastianini resterà se Petronas diventerà un team Ducati? Ma se Rossi si ritirasse e il suo team VR46 correrà con Yamaha, allora potrebbe essere l’occasione giusta per Bezzecchi.

Forse al Mugello potremmo sapere se nel 2022 vedremo in azione un team VR46 Yamaha o VR46 Ducati.

- APRILIA, GRESINI E ANDREA DOVIZIOSO

Dopo due test privati in sella alla RS-GP 2021, crescono le voci sul futuro dell’ex vicecampione del mondo MotoGP™ Andrea Dovizioso. Il romagnolo e la Casa di Noale non si sono sbilanciati anche se gira la voce di una possibile wildcard per Misano. Nel 2022 Dovizioso tornerà nella classe regina con Aprilia?

Questo è l’obiettivo mai nascosto da parte del forlivese e del suo manager Simone Battistella. L’anno prossimo probabilmente Aprilia potrebbe avere ben 4 moto al via, il doppio rispetto ad adesso potendo contare su un team ufficiale e uno satellite. Il team Gresini – che si sta confrontando anche con Ducati – è il favorito per affiancare la Casa veneta vantando già degli ottimi trascorsi da quando nel 2015 Aprilia è tornata nel MotoGP™.

Oltre a una possibile coppia formata da Dovizioso e Aleix Espargaro nel 2022 potremmo vedere in pista anche l’attuale portacolori del team Federal Oil Gresini Moto2™ Fabio Di Giannantonio, da sempre motivo di orgoglio di Fausto Gresini e uno dei favoriti per il passaggio nella prossima stagione al MotoGP™.

Tanta attenzione sicuramente c’è nei confronti dell’accordo su un eventuale team satellite Aprilia. Nel caso in cui dovesse lasciare Ducati, potrebbe essere questa la nuova casa per Bastianini? Molti indizi fanno credere di sì.

- ENIGMA KTM

In casa KTM il grande nome del 2022 sarà quello di Remi Gardner. L’attuale leader del Campionato del Mondo Moto2™ ha un contratto biennale con la Casa di Mattighofen (scattato nel 2021) e ha dichiarato che dipenderà da KTM se l’anno prossimo lo vedremo in pista nel MotoGP™ o in Moto2™.

KTM sarà presente con quattro moto sullo schieramento 2022 del MotoGP™: le due del Red Bull KTM Factory Racing e le due del Tech3 KTM Factory Racing. Probabilmente nel team ufficiale vedremo le conferme di Brad Binder e Miguel Oliveira. Nel caso a far posto a Gardner potrebbe essere uno tra Danilo Petrucci e Iker Lecuona.

Non dimentichiamoci dell’ottimo rookie in Moto2™ Raul Fernandez che ha già vinto due delle prime cinque gare. Lo stesso pilota spagnolo ha dichiarato che per i piloti è importante restare in Moto2™ “per almeno due anni”. Nelle ultime stagioni però abbiamo visto piloti del calibro di Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) e Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) arrivare nella classe regina dopo un solo anno in Moto2™ conquistando degli ottimi risultati.

Petrucci è molto veloce e ha tanta esperienza mentre Lecuona è ancora molto giovane e si sta adattando alla classe regina. Per la coppia Tech 3 non è stato un avvio di stagione 2021 facile ma il potenziale dei piloti non si discute come visto pochi giorni fa a Le Mans. La Casa austriaca prenderà delle decisioni importanti nelle prossime settimane.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati