Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

La corazzata italiana alla conquista del Mugello

Bagnaia e Ducati vanno a caccia della leadership di Quartararo; attenzione anche a Morbidelli e Rossi che puntano al riscatto

L'Autodromo Internazionale del Mugello senza dubbio ci regalerà uno spettacolo eccezionale con il Gran Premio d’Italia Oakley che sta per arrivare. Chi giunge nel migliore dei modi all’appuntamento toscano senza dubbio è Ducati reduce dalle due vittorie consecutive firmate da Jack Miller (Ducati Lenovo Team) a Jerez e Le Mans. Dal 2017 Borgo Panigale è imbattibile su questo circuito avendo vinto nell'ordine con Jorge LorenzoAndrea Dovizioso e Danilo Petrucci, ora pilota del Tech3 KTM Factory Racing. Lungo rettilineo significa anche grande vantaggio per la Desmosedici GP21. Ottima base di partenza quindi per Miller e il suo compagno di box 'Pecco' Bagnaia.

Bagnaia guida la corazzata di piloti italiani che va a caccia della gioia sulla pista di casa. Il piemontese cercherà di strappare la leadership della classifica mondiale a Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) reduce dal podio di Le Mans e in testa al Campionato del Mondo con 80 punti, appena uno in più di un ottimo 'Pecco'.

MotoGP™ Stories: Il weekend dei francesi a Le Mans

Tanta attenzione andrà rivolta però anche a Johann Zarco (Pramac Racing) che come Bagnaia continua a inseguire la prima vittoria nella classe regina. A Le Mans è arrivato secondo dietro a Quartararo: al suo fianco ci sarà il collaudatore Michele Pirro come sostituto di Jorge Martin che tornerà in pista nel Gran Premi Monster Energy de Catalunya. Zarco e Miller sono staccati rispettivamente di 12 e 16 punti da 'El Diablo'.

REWIND: Sul filo del rasoio

In casa Yamaha mai sottovalutare Maverick Viñales. Vincitore a Losail e decimo a Le Mans, lo spagnolo che si trova a -24 dal suo compagno di squadra vorrà lasciare il segno anche in Italia. Chi punta al riscatto è anche il campione del mondo in carica Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) insieme all'altro portacolori del team ufficiale giapponese Alex Rins, caduto a Le Mans.

Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) e Lorenzo Savadori vorranno mettersi in mostra con la loro RS-GP: senza dubbio sarà un appuntamento speciale per i due portacolori della Casa di Noale come anche per la coppia del Petronas Yamaha SRT formata da Franco Morbidelli e Valentino Rossi.

Morbidelli in Francia è caduto nelle prime fasi di gara per poi tornare in pista ma senza riuscire a entrare in zona punti. In Toscana vorrà rifarsi e lo stesso si può dire anche per Valentino Rossi. Il nove volte campione del mondo ha firmato delle buone qualifiche a Le Mans. ‘Il Dottore’ vanta sette vittorie in MotoGP™ al Mugello: che sia di buon auspicio per dare una svolta alla sua stagione?

Dove ti trovavi? - Vietti e i suoi primi ricordi di Rossi

Marc Marquez (Repsol Honda Team) vuole riscattare la doppia caduta riportata in gara in Francia nell’ultimo Gran Premio. Anche suo fratello Alex (LCR Honda Castrol) cercherà di avvicinarsi ancora di più alle posizioni che contano.

Petrucci, la top 5 aumenta la fiducia in vista del Mugello

Grandi speranze in casa KTM sono riposte in Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) anche se Danilo Petrucci Le Mans ha centrato un ottimo quinto posto, ovvero il suo miglior risultato finora con la RC16. Nel 2019 il ternano al Mugello ha vinto con Ducati: oltre a lui vorranno mettersi in luce anche dei rookie come Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) e Luca Marini (SKY VR46 Avintia).

Ci attende un fine settimana spettacolare e carico di emozioni: il Gran Premio d’Italia Oakley prenderà il via venerdì 28 maggio dalle 09:55. Non perderti nemmeno un momento della classe regina!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!