Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By motogp.com

Ducati detterà il ritmo anche sulla pista di casa?

Destinazione Mugello! Il GP d’Italia offre un’altra possibilità ai giocatori del MotoGP™️ Fantasy di mettersi alla prova

Lo splendido circuito toscano che accoglierà il Gran Premio d’Italia Oakley. Dopo un fine settimana di pausa, è ora di tornare in azione. L’ultimo appuntamento si è svolto sotto la pioggia di Le Mans e, in molti sperano che il sesto round si svolga in condizioni meteo più miti.

Forza azzurri, si gioca in casa!

I giocatori del MotoGP™️ Fantasy sono già alle prese con le diverse valutazioni e di seguito vi proponiamo alcuni aspetti da tenere presenti prima di stabilire le formazioni.

Qual è stato il Dream Team al GP di Francia?

A Le Mans moltissimi manager del MotoGP™️ Fantasy hanno festeggiato grazie ai punti ottenuti dai piloti ufficiali: Francesco Bagnaia e Jack Miller, autori di un bottino di 37 punti ciascuno. L’australiano grazie alla splendida performance che lo ha visto partire dalla prima fila e poi conquistare la vittoria; Pecco invece ha racimolato punti attraverso i numerosi sorpassi dal 16° posto al quarto. Inoltre, il binomio ufficiale ha fatto guadagnare alla Ducati 37 punti rendendo la casa bolognese il miglior costruttore per il quinto round.

Rider Reacts: L’esordio di Bagnaia con la MotoGP™ di Aspar

La gara flag-to-flag si è rivelata difficile da gestire per molti ma non è stato così per la nostra selezione di piloti Silver: Alex Marquez (LCR Honda Castrol) che ha guadagnato 36 punti, e per Danilo Petrucci (Tech 3 KTM factory Racing) che se n’è assicurati 35. Così come abbiamo detto per Bagnaia, anche in questo caso i due piloti del Silver Team sono stati capaci di recuperare numerose posizioni.

Come avevamo anticipato prima della tappa francese, il due volte campione del mondo e il vincitore a Le Mans nel 2020 erano nella nostra lista di piloti da prendere in considerazione visto che sono specialisti del bagnato.

L’occhio clinico di Dall’Igna: holeshot, motori 2022 e...

Quale costruttore dovrei scegliere per il Mugello?

La risposta è semplice: Ducati. L’autodromo toscano è il tracciato di riferimento per il costruttore di Borgo Panigale e qui i suoi piloti hanno vinto gli ultimi tre Gran Premi. Con diversi rettilinei dove le Desmosedici possono sfoggiare tutta la propria potenza, è facile dire che questa sia una delle piste preferite dei ducatisti. Inoltre, vorremmo ricordarti che fino ad ora, abbiamo sempre visto almeno un pilota Ducati sul podio. A te la scelta.

MotoGP™ Stories: Il weekend dei francesi a Le Mans

Chi dovrei mettere tra i miei piloti Gold?

Ancora una volta è difficile guardare fuori dal vivaio Ducati. Con Jack Miller in gran forma dopo le due vittorie consecutive a Jerez e Le Mans, l’australiano ha messo fine a un’attesa di quattro anni riconquistando la vittoria in modo strepitoso. Non ci sarebbe da sorprendersi se facesse una tripletta al Mugello.

Petrucci, la top 5 aumenta la fiducia in vista del Mugello

Anche puntare su Johann Zarco è una scelta intelligente. Il pilota del Pramac Racing è forse il primo rivale che l’australiano dovrà battere per assicurarsi la vittoria. Il francese, sul podio in tre occasioni quest’anno, sta ancora inseguendo la sua prima vittoria in classe regina. Una situazione simile la sta vivendo Pecco Bagnaia nonostante il suo attuale secondo posto in classifica.

Lasciando da parte i piloti Ducati, Marc Marquez (Repsol Honda Team) ha un valore attuale di 3.3 milioni e, dopo aver mostrato la sua essenza in Francia, è bene valutarlo. Lo spagnolo ha certamente un buon feeling al Mugello dov’è salito sul podio in tre occasioni dal suo debutto nel 2014 ed è l’autore del record sul giro del circuito.

Terzo zero consecutivo per Rins, come invertire la tendenza?

Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) guida la classifica generale ma per lui la pista del Mugello è tutta da scoprire. Avendo corso qui solo una volta con la sua YZR-M1, nel 2019 quando arrivò 10°, è difficile dire se avrà abbastanza riferimenti per sfidare i favoriti per questo fine settimana. Al contrario, molti hanno pensato che, se dovesse piovere com’è successo a Le Mans, El Diablo potrebbe conquistare un altro podio. Vale la pena tenerlo in squadra.

Se state cercando qualcosa di diverso, allora Alex Rins potrebbe essere la vostra migliore scommessa. Il pilota del Team Suzuki Ecstar è arrivato quarto l’ultima volta che ha visitato il Mugello, nel 2019, formando parte del gruppo in lotta per la vittoria. Due anni dopo, ritorna sulle sinuosità toscane in sella alla sua GSX-RR più forte di quanto non fosse al tempo. Tuttavia, dobbiamo segnalare le cadute che ha affrontato negli ultimi tre GP mentre si trovava nelle prime posizioni.

Troverai numerosi spunti su cui riflettere in vista del sesto round del Campionato del Mondo MotoGP™️. Assicurati di scegliere con attenzione le tue formazioni prima di sabato.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati