Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Gardner in MotoGP™, il commento di due campioni australiani

Il padre di Remy, Wayne Gardner e Mick Doohan celebrano l’annuncio del passaggio al Tech3 KTM dell’attuale leader della Moto2™ nel 2022

È ufficiale: Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo) sarà pilota del Tech3 KTM Factory Racing in MotoGP™ nel 2022. Il vincitore del GP d’Italia del 2021 sarà l’ultimo degli australiani a fare il suo ingresso nella categoria d’élite del motociclismo. Per questo, abbiamo chiesto a due noti australiani, campioni del mondo in classe regina, di commentare la notizia.

Il trailer di Racing Together, 1949-2016

Wayne Gardner, padre di Remy e campione del mondo 500cc nel 1987, è al settimo cielo nel vedere che i sogni del figlio si stiano realizzando. Naturalmente Wayne ha avuto un ruolo importante nell’ascesa di Remy nel Campionato del Mondo e non vede l’ora di vederlo competere in classe regina.

“Penso che sia migliorato come pilota e nella gestione della velocità e del controllo. È migliorato molto negli ultimi 12 mesi o poco più. Ora è con una squadra incredibile, Aki, KTM e Red Bull, quindi posso capire perché i risultati siano così buoni” commenta Wayne Gardner.

“Remy ha molto talento, ha un grande futuro ed è solo un piacere vederlo ottenere i risultati. Avere l’opportunità di entrare a far parte della categoria MotoGP™ il prossimo anno è il suo sogno e l’obiettivo della sua vita. Sono super felice per lui e di vederlo realizzare il suo sogno. Ci è riuscito e so che ha sia il talento che il potenziale per fare un ottimo lavoro l’anno prossimo, sono sicuro che in qualche occasione sarà davanti e so quanto talento abbia, lo so da quando aveva circa due anni”.

#RacingTogether: Doohan e Gardner

“Lo mettevo su grandi scivoli, era davvero spaventoso da fare, e quando arrivava in fondo e noi lo prendevamo, lui non faceva che ripetere ‘Ancora, ancora, ancora!’. Qualsiasi cosa faccia Remy, dal suonare le chitarre al lato meccanico con le macchine piuttosto che delle moto, lo skateboard, il surf... è un ragazzo di talento in tutti i campi”.

“L’ho osservato per vedere che cosa avrebbe voluto nella vita e ha scelto di fare quello che ho fatto io. Gli ho insegnato come iniziare a correre su strada ed è stato subito un talento eccezionale. Abbiamo attraversato una strada accidentata negli ultimi anni per trovare la squadra giusta, la moto e l’attrezzatura, ma ha sfondato e sta facendo un ottimo lavoro. Non sono sorpreso, ma sono molto orgoglioso di lui”.

“È fantastico per l’Australia. Questo sport era meno conosciuto prima che io fossi coinvolto nella MotoGP™ e diventassi campione del mondo. Ora ha la sua tradizione in Australia, iniziata grazie alla mia carriera, quindi sono orgoglioso di questo. E poi è arrivato Mick e poi Casey e così via. Sono orgoglioso di questo sport e di come si sia evoluto in Australia, ed è fantastico vedere Jack fare così bene”.

Gardner batte Raul Fernandez sulla linea del traguardo

“Noi tutti amiamo Jack, penso che sia una grande persone, un personaggio e un tipico australiano del Queensland! È meraviglioso che Remy si unisca a noi l’anno prossimo. L’Australia ha molto di cui rallegrarsi e ora avremo due piloti da seguire. Penso che sia stupendo per lo sport, in generale e a livello globale, e soprattutto per il nostro paese”.

“È un onore sapere che là fuori ci sia anche mio figlio... Per quanto abbia paura di guardarlo e sia nervoso, sono anche molto fiero di lui. Soprattutto in momenti come lo scorso fine settimana al Mugello, dove ha vinto, è stata una gara molto intelligente e calcolata, non sapevo se ci sarebbe riuscito ma a volte mi ha dimostrato che può fare miracoli! È molto intelligente. Penso che abbia molto talento anche se ha ancora tanto da imparare, e sono molto emozionato per lui. Gli auguro tutto il meglio. So che farà un ottimo lavoro per sé stesso, per la squadra e per l’Australia”.

Da una leggenda della MotoGP™ a un’altra, infatti, anche il cinque volte campione del mondo Mick Doohan fa eco ai pensieri di Wayne Gardner condividendo il proprio entusiasmo nel vedere Remy Gardner alla guida di una MotoGP™ a partire dalla prossima stagione.

Mark Webber celebra Miller, l’orgoglio degli australiani

“Una notizia fantastica quella del passaggio di Remy alla classe regina, era inevitabile. È davvero l’uomo del momento, sta facendo tutto quello che deve fare. Ha fatto un passaggio abbastanza decisivo lo scorso fine settimana al Mugello. Penso che avrà un grande potenziale sulla MotoGP™ e non vedo l’ora di vederlo in sella” dice Doohan.

“Anche la KTM sta diventando sempre più forte, quindi potrebbe essere il momento giusto per unirsi a loro. Hervé Poncharal e il Tech3 hanno avuto un sacco di piloti. Sono emozionato, un altro australiano sulla griglia di partenza, è fantastico per noi. Non vedo l’ora di vederlo e penso che crescerà rapidamente, credo che sia un pilota diverso: a suo agio, molto rilassato e misurato. Quindi sono impaziente di vederlo esibirsi al massimo livello e penso che lo farà piuttosto bene”.

Remy Gardner parteciperà alla conferenza stampa del Gran Premi Monster Energy de Catalunya e avremo quindi la possibilità di sentire le sue prime parole dopo l’annuncio. Quel che è certo, è che il 2022 vanterà un altro grande protagonista sullo schieramento di partenza.

Consigliati