Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 giorni fa
By motogp.com

Nakagami è leader del venerdì, Savadori in testa alla FP2

La pioggia condiziona il secondo turno del venerdì. La pista si presenta in condizioni miste, il romagnolo le sfrutta al meglio

Sole e pioggia. Il venerdì del Michelin® Grand Prix of Styria vede i piloti della classe regina girare sull’asciutto al mattino e sotto una leggera pioggia al pomeriggio. Viste le condizioni miste, la classifica combinata dei tempi coincide con i riferimenti stabiliti al mattino ma, nonostante questo, durante la FP2 non sono mancate le sorprese.

Cronaca del turno

Lorenzo Savadori (Aprilia Racing Team Gresini) interpreta al meglio la condizione della pista ottenendo grande fiducia dal miglior tempo stabilito nella FP2 con un tempo da 1:31.304. Il romagnolo ha concluso la sessione con 0.154 secondi di vantaggio su Johann Zarco (Pramac Racing) mentre Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) li ha raggiunti chiudendo la top 3. Tuttavia, nessun pilota è riuscito a migliorare i propri tempi del mattino proprio a causa della pioggia.

Quindi, Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) conclude il venerdì col miglior tempo davanti a Mir e ad Aleix Espargaro.

Condizioni mutevoli, classifica invariata

Una leggera pioggia al termine della FP2 della Moto3™ si è trasformata in un acquazzone nel momento in cui la classe regina si preparava a scendere in pista. Alcuni piloti hanno scelto di aspettare qualche minuto prima di affrontare alcuni giri. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) ha deciso di non rinunciare al turno pomeridiano dopo aver osservato le condizioni della pista. Il portoghese ha scelto di non rischiare dopo la brutta caduta nelle FP1.

Chi accederà alla Q2?

Le previsioni meteo preannunciano pioggia per domenica. Ma prima di pensare alla gara è bene concentrarsi sul sabato, che giornata di qualifiche avranno i protagonisti della classe regina?

La FP3 sarà decisiva per stabilire chi accederà direttamente alla Q2 e, se dovesse piovere, alcuni pesi massimi della categoria rischiano di passare per la Q1. Oliveira si trova attualmente in 15° posizione e i suoi compagni di squadra: Brad Binder e Dani Pedrosa (Red Bull KTM Factory Racing), sono fuori dalla top 10 e c’è il rischio di non vedere nemmeno una KTM in lotta per la pole al suo Gran Premio di casa. Fuori dalla Q2 anche Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che può aspirare alla vittoria in una pista dove la Ducati in passato ha collezionato numerosi successi.

I protagonisti della classe regina torneranno in pista per il terzo e ultimo turno di prove libere sabato 7 agosto alle 09:55.

I primi 10 della combinata:

1. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) – 1:23.805
2. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.076
3. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) + 0.378
4. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 0.416
5. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 0.449
6. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.670
7. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.687
8. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.775
9. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.775