Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Acosta è inarrestabile al Red Bull Ring

Lo spagnolo vince la quinta gara su 10 GP davnati a Garcia Dols, protagonista di un colpo di scena. Fenati è di nuovo sul podio

Pedro Acosta continua a salire sul gradino più alto del podio in quella che è la prima delle due gare di casa per KTM dopo un duello mozza fiato all’ultimo giro con Sergio Garcia Dols (Santander Consumer GasGas Aspar) che conquista un eroico secondo posto consolidando la sua lotta per il titolo. Terza piazza per Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) che riavviva le sue chance per il sogno iridato.

Report di gara

Al Michelin® Grand Prix of Styria, la strategia di gara per i protagonisti della classe leggera si sceglie sullo schieramento di partenza. Azzardare o no? Tutto dipende dalla scelta della gomma visto che la pista è in condizioni miste.

Regole e Regolamento: Come ci si prepara alla partenza

Nel tentativo di cambiare gli pneumatici, Deniz Oncu (Red Bull KTM Tech 3) viene invitato a partire dalla pit-lane perché i suoi meccanici sono rimasti in pista dopo che è stato segnalato l’inizio della gara a tre minuti. Dal sogno di partire dalla pole position ad una gara in rimonta dal fondo dello schieramento che si conclude con una gara in rimonta e fuori dalla zona punti.

Garcia Dols è in testa per gran parte della gara inseguito dal leader del campionato Acosta. Le condizioni di bagnato significavano riducono al minimo. A metà gara, il divario tra i primi due era già insormontabile oltre i cinque secondi dal gruppo in lotta per il terzo posto.

A contendersi il terzo gradino del podio ci sono Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) e Fenati. A soli due giri dalla bandiera a scacchi è impossibile togliere gli occhi dalla battaglia per la vittoria, Acosta prova di nuovo un attacco al penultimo giro ma, ancora una volta, Garcia Dols reagisce. Alle loro spalle Fenati supera Masia impostando la fuga.

All'ultimo giro, i due contendenti alla vittoria si sono battuti con tenacia. Alla curva 9, Acosta frena forte per trovare la linea interna costringendo Garcia Dols ad andare largo ma il valenciano gli risponde e fa lo stesso. Nel tentativo di prendersi la vittoria, il #11 scivola alla curva 9, finisce sulla ghiaia, risale in sella e, grazie al vantaggio cucito dai rivali, si assicura il secondo posto alle spalle di Acosta.

I piloti a punti

Darryn Binder (Petronas Sprinta Racing) è stato un altro pilota che ha rischiato montando le slick assicurandosi il sesto posto, alle spalle di Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech 3). Ryusei Yamaka (Car Xpert Pruestel GP) e Yuki Kunii (Honda Team Asia) concludono una gara soddisfacente davanti a Maximilian Kofler (CIP Green Power), autore del proprio miglior risultato nel mondiale: un nono posto. Adrian Fernandez (Sterilgarda Max Racing Team) completa la top 10.

Filip Salac (Car Xpert Pruestel GP), Kaito Toba (CIP Green Power), John McPhee (Petronas Sprinta Racing), Izan Guevara (Santander Consumer GasGas Aspar) e Tatsuki Suzuki (SIC 58 Squadra Corse) completano la zona punti.

I primi 10 classificati:

1. Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo)
2. Sergio Garcia (Santander Consumer Bank GASGAS Aspar) + 14.431
3. Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) + 15.410
4. Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) + 15.510
5. Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech3) + 18.847
6. Darryn Binder (Petronas Sprinta Racing) + 20.534
7. Ryusei Yamanaka (CarXpert PrüstelGP) + 30.080
8. Yuki Kunii (Honda Team Asia) + 30.174
9. Max Kofler (CIP Green Power) + 30.245
10. Adrian Fernandez (Sterilgarda Max Racing Team) + 36.355