Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Martin punta alla vetta con una pole position da record

Due su due. Per la seconda volta consecutiva Martinator scatterà dalla prima casella dello schieramento affiancato da Quartararo e Bagnaia

In tanti possono sorprendere con un risultato eccellente, in pochi riescono a riconfermarsi. Impegnati per il secondo appuntamento consecutivo al Red Bull Ring il poleman è di nuovo lui: Jorge Martin (Pramac Racing) autore di un incredibile passaggio da 1:22.643, quello che è il nuovo primato della pista austriaca. Il Bitci Motorrad Grand Prix von Österreich dello spagnolo è stato più complicato e l’ha visto passare per la Q1 ma, promosso in Q2, si è assicurato la terza pole position alla sua stagione d’esordio in classe regina.

Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) si trova a 34 millesimi di secondo dal rookie e davanti alla Ducati di Pecco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che torna in prima fila con l’intenzione di lasciare il segno sulla pista austriaca.

Seconda fila per Johann Zarco (Pramac Racing), Marc Marquez (Repsol Honda Team) e Jack Miller (Ducati Lenovo Team). Il campione in carica Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) apre la terza fila affiancato da Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) e Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), promosso insieme a Martin dalla Q1.

MotoGP™: È tempo di Q2 in Austria

Chiude la top 10 Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) che precede le Honda di Pol Espargaro (Repsol Honda Team) e Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu).

Dalla Q1 alla pole, Martin protagonista di un sabato eroico

Il vincitore del GP di Stiria si è ritrovato in Q1 dopo una caduta fatta durante la FP3 e che gli è costata l’accesso alla top 10. Piloti come Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) e Oliveira si aspettavano di entrare nella lotta della Q2 così come il secondo classificato della FP4, Enea Bastianini (Avintia Esponsorama). Ma ad ottenere il passaggio alla qualy sono stati Martin e Oliveira lasciando in Q1 i loro rivali.

All’inizio della Q2, Zarco è partito firmando un passaggio da 1:23.984 ma questo riferimento è stato presto battuto dal compagno di squadra Martin che ha portato la sua GP21 in testa alla classifica dei tempi con oltre tre decimi di vantaggio.

Tuttavia, Quartararo ha tagliato il traguardo stabilendo il nuovo record sul giro portandolo a 1:22.677. Nel frattempo, Mir si è preso il terzo tempo a poco più di quattro minuti dalla fine, prima che Bagnaia prendesse la prima fila provvisoria a scapito del maiorchino.

Il resto dello schieramento di partenza

Il primo degli esclusi dalla Q2 è Rins che apre la quinta fila affiancato da Alex Marquez (LCR Honda Castrol) e da Bastianini che, durante la FP4 ha dimostrato un ottimo passo.

"È un sogno! Amo questa moto!" - Voce alla top 3 della Q2

Sesta fila per Iker Lecuona (Tech 3 KTM Factory Racing), 16° davanti a Luca Marini (SKY VR46 Avintia) e a Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT). Sulla settima linea dello schieramento troviamo Danilo Petrucci (Tech 3 KTM Factory Racing) e Cal Crutchlow (Petronas Yamaha SRT) impegnato a sostituire Franco Morbidelli ancora convalescente dall’operazione al ginocchio.

Se il sabato è stato emozionante, la gara di domenica si preannuncia uno spettacolo imperdibile! Riuscirà Martin a salire di nuovo sul gradino più alto del podio? Che cosa riuscirà a fare La Bestia? Scoprilo insieme a noi, il semaforo si spegne alle 14:00 (CET).

I primi 10 qualificati:

1. Jorge Martin (Pramac Racing) – 1:22.643
2. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.034
3. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 0.420
4. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.477
5. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.584
6. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) + 0.677
7. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.735
8. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) + 0.780
9. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.856
10. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.925

Consigliati