Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By motogp.com

Il ritorno di Rins sul podio: "La squadra lo merita"

La stagione 2021 si sta rivelando molto difficile per lo spagnolo ma a Silverstone si è preso un incoraggiante secondo posto

Il 2021 non è stata la stagione che Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) si sarebbe aspettato quando il paddock è approdato in Qatar per le prime due gare della stagione. Gli infortuni hanno afflitto le ultime due stagioni del catalano ma al Monster Energy British Grand Prix si è rifatto tornando sul podio, un risultato incoraggiante e di cui aveva bisogno per rifarsi da un periodo complicato.

Rins torna a sorridere e punta in alto per la gara ad Aragon

Dopo essersi fatto male alla spalla durante le qualifiche del Gran Premio di Spagna, la corsa al titolo di Rins nel 2020 si è complicata. Tuttavia, cinque podi in sei gare, da Barcellona al primo GP a Valencia, compresa la vittoria ad Aragon, lo hanno visto finire col terzo posto assoluto in Campionato. Di conseguenza, Rins è stato ampiamente indicato come uno dei favoriti per la corona nel 2021 ma, purtroppo per lui, non è stato così.

Un incidente in bicicletta al Circuit de Barcelona-Catalunya quest'anno ha costretto Rins a perdere le tappe in Catalogna e in Olanda. Una volta recuperato dall’infortunio, è inciampato in diversi incidenti in pista. Ma la velocità dello spagnolo non è mai stata messa in dubbio, per cui vederlo sul podio a Silverstone non è stata una sorpresa anche perché, su quella stessa pista ha vinto nel 2019.

"Sono super felice per questo secondo posto perché guardando la classifica generale, nella prima parte del campionato abbiamo un sacco di zeri, ho fatto molte cadute. Abbiamo il livello, abbiamo il ritmo e finalmente siamo di nuovo al top. Sono molto felice perché partire decimo non è facile, per questo ho cercato di sorpassare il prima possibile quanti più piloti. Tutta la squadra merita questa posizione, me compreso. Cercheremo di mantenere questo livello di performance perché penso che possiamo farcela" ha detto il catalano.

Rins è fiducioso di ritrovare lo stesso feeling anche al circuito MotorLand Aragon, dove si svolgerà il prossimo round del Campionato del Mondo MotoGP™. Una pista dove ha già ottenuto una vittoria e un secondo posto nel 2020 anche se il pilota stesso sottolinea come sarà difficile ripetere quelle prestazioni visto l’alto livello di competitività dei suoi rivali. Il 25enne ha ricevuto un incoraggiamento importante quanto necessario a Silverstone: "È vero che l'anno scorso abbiamo avuto un buon risultato con un primo e un secondo posto in due gare. Ma quest'anno tutto cambia. Ci sono le Yamaha, le Ducati, le Aprilia, le Honda e sono tutti forti. Vediamo quindi se possiamo continuare così, con questo metodo di lavoro penso che potremo ottenere più podi".

UNSEEN: l'inaspettato ritorno di Rins sul podio

"Sicuramente è un incoraggiamento per me e la squadra, perché durante la prima parte della stagione abbiamo lottato molto per raggiungere un buon risultato. Ma io credo in me così come la mia squadra. La prossima gara è ad Aragon, un posto dove penso che siamo abbastanza veloci. Quindi vediamo come andrà" ha concluso Rins.

È questo il punto di svolta di cui aveva bisogno? Lo scopriremo una volta che il paddock atterrerà ad Aragon per il 13° round della stagione.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!