Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By motogp.com

6 forte Raul!

Lo spagnolo è ufficialmente il rookie dell’anno conquistando il sesto trionfo stagionale davanti a Gardner e a Canet

Impeccabile. Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) conquista il GP Octo di San Marino e della Riviera di Rimini nonostante il dolore alla mano operata due settimane prima e pur essendo caduto durante il warm up. La vittoria numero sei dell’anno assicura allo spagnolo il titolo di Rookie of the Year.

Ancora una volta, i due piloti del Red Bull KTM Ajo sono i due principali contendenti alla vittoria infatti, alle spalle del #25, si piazza Remy Gardner che all’ultimo giro assume un rischio importante per assicurarsi la vittoria ma si accontenta del secondo posto davanti ad Aron Canet (Inde Aspar Team).

Cronaca della gara

Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team) parte subito al comando della gara inseguito da Raul Fernandez e Canet mentre Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46), scattato dall’ottava casella, è quinto alle spalle di Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing). Al terzo giro Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) scivola alla curva 4 abbandonando la corsa. All’inizio della quarta tornata Canet supera il #25 prendendosi la seconda piazza provvisoria.

Qualche posizione più indietro Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46), scattato 17°, recupera posizioni portandosi al 14° posto alle spalle di Stefano Manzi (Flexbox HP40). Notevole anche la rimonta di Lorenzo Dalla Porta (Italtrans Racing Team), in pista con una spalla che dovrà operare presto, lotta per tenersi stretto il decimo posto mentre mira a Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Moto2) che lo precede.

Al settimo giro Jorge Navarro (+EGO Speed Up), 15°, riceve un long lap penalty per aver causato la caduta di Corsi. Alla tornata successiva, Lowes va lungo e ne approfitta Canet per prendersi il primo posto che, pochi passaggi dopo, il britannico viene superato anche da Raul Fernandez che tarda poco prima di prendere il comando della corsa.

A 11 giri dal termine, iniziano a cadere le prime goccie di pioggia. Gardner supera all’interno Lowes e passa al terzo posto mente Bezzecchi resta quinto con oltre un secondo di distacco dal britannico. A cinque giri dalla bandiera a scacchi s’infrange la rimonta di Dalla Porta che scivola alla curva 1 mettendo fine alla sua gara. Nel frattempo Raul Fernandez riceve un track limiti warming e a questo punto lo spagnolo deve gestire ogni mossa con estrema curva perché ogni dettaglio potrebbe compromettere la vittoria e forse il podio.

Remy Gardner rischia tutto all'ultimo giro. Che salvataggio!

Canet, impegnato a seguire Raul, viene scavalcato da Gardner all’ultimo giro. L’australiano riduce il distacco dal suo compagno di squadra e vuole prendersi la vittoria ma deve accontentarsi del secondo posto dopo aver preso un rischio incredibile alla curva 11.

La zona punti al GP di San Marino

Il britannico Lowes resta ai margini del podio davanti a Bezzecchi che chiude la top 5 seguito da Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team). Termina un’altra gara consistente il rookie Ai Ogura (Idemitsu Honda Team Asia) settimo davanti a Vierge e a Di Giannantonio mentre Vietti termina una gara in rimonta col decimo posto.

Thomas Luthi (Pertamina Mandalika SAG Team), Marcel Schrotter (Liqui Moly Intact GP), Navarro, Marcos Ramirez (American Racing) e Arbolino chiudono la zona punti.

I primi 10 classificati:

1.Raul Fernandez - (Red Bull KTM Ajo)
2.Remy Gardner - (Red Bull KTM Ajo) - +0.402
3.Aron Canet - (Inde Aspar Team) - +0.569
4.Sam Lowes - (Elf Marc VDS Racing Team) - +1.578
5.Marco Bezzecchi - (SKY Racing Team VR46) - +4.920
6.Augusto Fernandez - (Elf Marc VDS Racing Team) - +5.361
7.Ai Ogura - (IDEMITSU Honda Team Asia) - +6.236
8.Xavi Vierge - (Petronas Sprinta Racing) -+7.468
9.Fabio Di Giannantonio - (Federal Oil Gresini Moto2) - +7.562
10.Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46) - +13.230