Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
22 giorni fa
By motogp.com

Morbidelli descrive un GP "Molto difficile" ma positivo

La situazione fisica ha resto la tappa al COTA complessa per il romano che ha comunque fatto progressi in vista del prossimo GP a Misano

Avendo saltato cinque gare dopo aver subito un intervento chirurgico ai legamenti del ginocchio, è stato un ritorno difficile quello di Franco Morbidelli in MotoGP™️, ora che è diventata la nuova stella del Monster Energy Yamaha MotoGP. E proprio come ogni pilota, il romano ha trovato la gara di domenica al Circuit of The Americas incredibilmente difficile, viste le alte temperature e il layout impegnativo della pista.

Il COTA è, senza dubbio, il circuito più impegnativo del calendario - soprattutto se si considerano gli avvallamenti con cui hanno fatto i conti i piloti nel corso dei tre giorni ad Austin. La forza e l'energia sono stati elementi imprescindibili per affrontare al meglio il Red Bull Grand Prix of The Americas, 20 giri, con Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che ha persino descritto la gara come più complessa da gestire di quanto non siano quelle della Malesia o della Thailandia dove l'umidità ha un ruolo preponderante.

Per Morbidelli, quindi, è stata una delle sue battaglie più difficili. Chiacchierando con motogp.com dopo la gara, il vice campione del mondo 2020 ha ammesso di aver dovuto rallentare dopo otto giri per arrivare al traguardo e la sua condizione fisica non è ancora all'altezza delle richieste del COTA.

"È una pista molto fisica e le mie condizioni non mi hanno permesso di mantenere un ritmo costante per tutta la gara, dopo otto giri ho dovuto rallentare per finire la corsa. La mia condizione fisica al momento non è ideale per correre qui al COTA con queste temperature e questo tipo di layout" ha spiegato Morbidelli.

Il #21 ha tagliato il traguardo in 19° posizione ad Austin, ma nel suo 2021 le priorità sono: tornare in piena forma e conoscere la YZR-M1 2021-spec. Nonostante le lotte affrontate, Franky ha confermato che nel complesso è stato un buon weekend: "Abbiamo migliorato la velocità e il feeling con la moto. Ho altre due settimane per guarire e allenarmi meglio, per lavorare in vista di Misano 2".

Questi due fine settimana di riposo prima del ritorno a Misano World Circuit Marco Simoncelli sono oro per il romano. Vincitore di una gara sul suo circuito di casa nel 2020, Morbido non potrebbe desiderare niente di meglio dopo Austin. Due settimane di riposo e allenamento prima di affrontare una pista meno impegnativa fisicamente e che conosce come il palmo della sua mano.

I continui progressi della sua forma fisica e il crescente feeling con la sua moto saranno di grande aiuto per il 26enne in vista del 2022.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati